L’alleanza tra Netflix e Steven Spielberg potrebbe cambiare Hollywood

L'accordo della Amblin con lo streamer supera persino quello stretto con la Universal

STEVEN SPIELBERG

Si parla di un gran numero di progetti interessati, in produzione e ancora da venire. Storie che potrebbero cambiare la Hollywood che conosciamo oggi, soprattutto considerando che a tenerli a battesimo ci sarà la Amblin Partners, società di produzione di Steven Spielberg. E che la loro destinazione principale sarà verosimilmente la piattaforma di streaming più grande e diffusa del mondo, ovviamente l’onnipresente Netflix.

Gabriel LaBelle sarà Steven Spielberg adolescente nel suo film autobiografico

Quello siglato tra le due compagnie non è un accordo come gli altri, e a confermarlo arrivano i chiarimenti che specificano come questo avrà la priorità persino su quello siglato tra la stessa Amblin e la Universal, rinnovato nello scorso dicembre 2020. Un accordo che incentiverà notevolmente la produzione cinematografica della prima, grazie anche alla totale assenza di restrizioni relativamente a budget o genere assicurata dallo streamer.

“Alla Amblin, la narrazione sarà sempre al centro di tutto ciò che facciamo, e dal momento in cui Ted (Sarandos, co-CEO e chief content officer di Netflix) e io abbiamo iniziato a discutere di una partnership, è stato chiaro che avevamo una straordinaria opportunità per raccontare nuove storie insieme e raggiungere il pubblico in modi nuovi, – ha dichiarato Steven Spielberg, annunciando l’accordo. – Questa nuova strada per i nostri film, insieme alle storie che continuiamo a raccontare con la nostra famiglia alla Universal e gli altri nostri partner, sarà incredibilmente appagante per me personalmente dal momento che ci imbarcheremo insieme a Ted, e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con lui, Scott e l’intero team di Netflix”.

Jennifer Lopez firma un accordo pluriennale con Netflix

Particolarmente attiva negli ultimi mesi, la Amblin ha diversi film prossimi all’uscita, ma non è ancora dato sapere quali saranno a rientrare nel patto appena sottoscritto. Sono quasi terminate le riprese di Easter Sunday, con Jo Joy, e presto raggiungeranno il comedy-drama The Good House, con Kevin Kline e Sigourney Weaver, e lo sci-fi Distant con Anthony Ramos and Naomie Scott. Intanto, in Europa, si avvicina il primo ciak dell’horror The Last Voyage of the Demeter e lo stesso Spielberg si sta preparando a girare il suo film semi-autobiografico con Paul Dano e Michelle Williams, The Fabelmans.

Nessun Articolo da visualizzare