“DENIAL”: RACHAEL WEISZ LOTTA PER LA VERITÀ

La più grande tragedia dell’umanità non può essere dimenticata e nemmeno negata, per quanto molti si ostinino a farlo. Il valore della memoria dell’Olocausto torna protagonista al cinema in Denial, il nuovo film con protagonista Rachel Weisz.

La storia raccontata dal regista Mick Jackson ripercorre la battaglia legale di Deborah E. Lipstadt. Nel 1996 la storica americana fu trascinata in tribunale da David Irving. L’uomo le fece causa per diffamazione quando la donna lo definì un negazionista poiché sosteneva che la soluzione finale nazista non si fosse mai verificata. I legali della studiosa dovettero quindi portare di fronte ad un giudice delle prove che testimoniassero quanto era accaduto durante il Terzo Reich. Tutto ciò è stato raccontato dalla stessa Lipstadt nel libro History on Trial: My Day in Court With a Holocaust Denier. Ora quella lotta per la verità arriva sul grande schermo: Weisz presta il volto a Lipstadt mentre Irving sarà interpretato da Timothy Spall. La sceneggiatura è stata scritta da David Hare, già autore dello script di The Reader – A voce alta. L’uscita nelle sale americane è prevista per il 30 settembre ma speriamo che Denial arrivi presto anche in Italia per poter conoscere tutti i dettagli di questa fondamentale battaglia per la giustizia ancora poco nota.

Nessun Articolo da visualizzare