Oggi in TV: i film in onda domenica 13 dicembre

La programmazione dei film sui maggiori canali non a pagamento

Oggi c’è un palinsesto molto ricco di film sui canali non a pagamento che merita di essere approfondito.

Si comincia alle 16.45 su La7 con “Philadelphia”, pellicola del 1993 con Tom Hanks e Denzel Washington, diretta da Johnatan Demme. Il film, di genere drammatico, racconta la storia dell’avvocato di Philadelphia Andrew Beckett, che viene licenziato poiché affetto da AIDS. Il giovane avvocato, capendo le ragioni del suo licenziamento, decide di fare causa ai suoi ex datori di lavoro per discriminazione. Il film ha vinto 2 premi Oscar e 2 Golden Globes.

Alle 17.00 su TV8 è la volta The Karate Kid – Per vincere domani”, film del 1984 con Ralph Macchio e Pat Morita, diretto da John G. Avildsen e primo capitolo della celebre saga cinematografica. La pellicola di genere azione drammatico, racconta le vicende del giovane Daniel LaRusso preso di mira da una banda di bulli, dai quali imparerà a difendersi con il karate. Pellicola molto attuale anche dal recente trailer della serie Cobra Kai che riprende le avventure narrate in questo capitolo.

Alle 17.40, in onda su Iris “Vi presento Joe Black”, film del 1998 diretto da Martin Brest con Brad Pitt e Anthony Hopkins. La pellicola ci racconta la storia di un miliardario che riceve la visita della Morte, con la quale riesce a trovare un accordo per avere ancora qualche giorno da vivere.

Alle 21.20 su Italia1 andrà in onda “Batman Begins”, pellicola del 2005 diretta da Christopher Nolan con Christian Bale, Morgan Freeman, Katie Holmes, Michael Caine e Gary Oldman. Primo capitolo della trilogia cinematografica del Cavaliere Oscuro che racconta le origini di  Bruce Wayne prima di  diventare Batman, a partire dalla morte dei genitori. 

Alle 23.42 su Rete4 andrà in onda “Il postino”, film del 1994 con Massimo Troisi, ispirato al romanzo Il postino di Neruda di Skarmeta e ultimo dell’attore. È stata l’ultima interpretazione per l’attore napoletano, morto nel sonno solo poche ore dopo la fine delle riprese; il film è ispirato al romanzo Il postino di Neruda (Ardiente paciencia), del cileno Antonio Skármeta.