Oscar 2021: censurate in Cina le vittorie di Nomadland e Chloe Zhao

L'eccezionale risultato della regista e del suo film oscurati al pubblico asiatico.

Chloe Zhao
Chloe Zhao

Il risultato ottenuto durante la Oscar Night resterà nella Storia, come confermano le congratulazioni di Alberto Barbera e della Mostra di Venezia, peccato che il Nomadland di Chloe Zhao non sia destinato a ottenere la meritata gloria in patria. Nelle cronache cinesi, infatti, risulta particolarmente difficile trovare la notizia della vittoria del primo Premio Oscar mai vinto da parte di una donna asiatica.

Oscar 2021: il commento e tutti i vincitori. Nomadland è il miglior film

Di censura del film, in Cina, si era parlato già il mese scorso, ma a poco è valso che le vittorie dell’Oscar per il Miglior Film e la Miglior Regia fossero accompagnate da quella di Frances McDormand come Miglior Attrice Protagonista. Stando a una indagine di Storyful, anche i post più recenti sulla 39enne cineasta di Pechino paiono esser stati rimossi da diverse piattaforme online, tra cui le popolarissime Weibo, WeChat e Baidu.

Dracula: Chloé Zhao dirigerà il film sci-fi western della Universal

Iniziata a marzo, come dicevamo, questa forma di repressione arriva probabilmente in risposta a una intervista rilasciata a Filmmaker Magazine e alle accuse di aver “diffamato la Cina”, descritta come “un posto dove ci sono bugie ovunque”. Di fatto, il materiale promozionale e le citazioni al film sono state cancellati, gli orari degli spettacoli di Nomadland rimossi dai principali siti di eticketing, come anche i risultati delle ricerche degli hashtag #Nomadland e #NomadlandReleaseDate, sostituiti dal messaggio “Impossibile mostrare la pagina dell’argomento a causa di leggi, regolamenti e politiche correlate”.

Un account WeChat ‘particolarmente apprezzato’ aveva inoltre pubblicato lo screenshot dei messaggi ricevuti dopo la pubblicazione di due articoli: “This Film Industry Person Probably Knows Chloe Zhao Better Than Anyone in the World” e “Nomadland Sets an April 23 China Release; Chloe Zhao Becomes the First Asian to Win the Best Director Golden Globe”. Messaggi censori, ovviamente, che lo avvisavano di aver trasgredito le “regole per i servizi di informazione pubblica sulle piattaforme di messaggistica istantanea” e spiegavano l’eliminazione dei suoi post.

Eternals, Salma Hayek avrà un ruolo chiave nel cinecomic diretto da Chloé Zhao

Ora, dopo alcune voci di possibili successivi boicottaggi, si inizia a temere per l’uscita cinese del prossimo film Marvel della Zhao, Eternals.

Nessun Articolo da visualizzare