Oscar 2022, contro Titane l’Austria sceglie Great Freedom

Entrambi i film proposti per il Miglior Film Straniero erano al Festival di Cannes

Great Freedom (Grosse Freiheit) di Sebastian Meise

Dopo il giapponese Drive My Car di Hamaguchi Ryusuke e il Titane di Julia Ducournau, anche Great Freedom (Grosse Freiheit) di Sebastian Meise sarà tra i titoli dai quali usciranno i cinque candidati al Premio Oscar per il Miglior film internazionale in lingua straniera.

Titane è il candidato francese all’Oscar

Come i due film distribuiti nei cinema italiani, rispettivamente da Tucker Film e I Wonder Pictures, anche il prescelto dalla commissione selezionatrice era all’ultimo Festival di Cannes. Inserito nella sezione dell’Un Certain Regard era risultato vincitore del Premio della Giuria, sarebbe quindi un interessante scontro con i precedenti, se dovessero essere tutti e tre nella cinquina.

Oscar 2022, la lista aggiornata di tutti i migliori Film in lingua straniera

Nel film con cui l’Austria spera di rinverdire i fasti di Il falsario – Operazione Bernhard di Stefan Ruzowitzky (Oscar nel 2007) e Amour di Michael Haneke (2012), si esamina la storia dimenticata delle leggi risalenti al 1871 che proibivano l’omosessualità in Germania e portarono alla persecuzione di massa e all’omicidio di omosessuali sotto il regime nazista.

Di seguito la sinossi del film:

Nella Germania del dopoguerra Hans (Franz Rogowski) viene ripetutamente arrestato con l’accusa di omosessualità. A causa del Paragrafo 175 della legge anti-gay, il suo desiderio di libertà viene sistematicamente affossato. L’unica relazione stabile nella sua vita diventa quella con il suo compagno di cella di lunga data, Viktor (Georg Friedrich), omofobo convinto e assassino violento. E ciò che era nato come repulsione diventa qualcosa di molto simile a un sentimento di amore.

Nessun Articolo da visualizzare