Raffaella Carrà, la Fremantle al lavoro sul documentario

Il progetto annunciato dalla produzione nasce sotto i migliori auspiciRaffaella Carrà, la Fremantle al lavoro sul documentario

0
Raffaella Carrà

Non si hanno dettagli, ma al di là dei dati finanziari e del coinvolgimento dei detentori dei diritti ufficiali sul materiale in questione il progetto è sicuro: la Freemantle è già al lavoro su un documentario su Raffaella Carrà. La vita della ‘Signora della Televisione italiana’, scomparsa a luglio a 78 anni, tornerà sugli schermi per offrirsi una volta di più al pubblico e ai suoi fan, di tutto il mondo, come abbiamo visto.

LEGGI ANCHE: Pedro Almodovar ricorda Raffaella Carrà: “tutta la Spagna la adorava”

Ancora senza un titolo, il progetto su Raffaella Carrà è guidato dal COO Andrea Scrosati, CEO del gruppo per l’Europa continentale, dai vertici della società in Italia (Gabriele Immirzi), Spagna (Nathalie García) e dal Fremantle global head of documentaris Mandy Chang e il responsabile italiano Alessandro De Rita. Il documentario ha anche il supporto in Spagna del veterano della tv spagnola Fernando Jerez, a capo della nuova sezione produttiva locale di Fremantle, En Cero Coma Producciones.

LEGGI ANCHE: Raffaella Carrà al cinema, da Frank Sinatra a La grande bellezza

Ma quello della società londinese – tra le principali nella produzione e distribuzione televisiva su scala internazionale e molto attiva anche in quella cinematografica (in Italia con Wildside) – non è l’unico progetto che riguarda la grande arista. Gli appassionati potranno infatti scegliere tra il documentario, per il quale la Freemantle si è assicurata i diritti esclusivi di produzione, e il musical prodotto da Valeria Arzeton della Zed Live, presentato come “una gioiosa storia d’amore” costruito su “i grandi successi di Raffaella Carrà”.