Sapore di Mare: ecco 5 curiosità sul film con Jerry Calà e Christian De Sica

Il film andrà in onda questa sera su 9

Nel 1983 arrivava nelle sale italiane «Sapore di mare», pellicola di Carlo Vanzina ambientata nell’estate del 1964 a Forte dei Marmi. Il film, diventato un vero cult degli anni 80, fu un successo ai botteghini incassando 10 miliardi di lire ed ebbe un seguito: «Sapore di mare 2 – Un anno dopo»). Ecco cinque curiosità sul film:

Le riprese

Le riprese del film si svolsero parte in Versilia, a Forte dei Marmi negli stabilimenti balneari Marechiaro e Dalmazia vicino alla Capannina di Franceschi, e parte nel litorale laziale a Ostia e Fregene.

La riduzione del compenso di Jerry Calà 

In molte interviste Jerry Calà ha sempre dichiarato che quando lesse per la prima volta il copione ne rimase molto colpito e telefonò subito a Carlo Vanzina per parlarne, ma il regista gli rispose che sarebbe stato un film a basso costo e la produzione non sarebbe mai riuscita a coprire il costo del suo cachet che già era molto alto a quel tempo.

Calà si disse però così affascinato dal progetto che accettò di girarlo per un compenso inferiore, ponendo però nel contratto una clausola che gli garantiva una grossa parte delle percentuali dopo il raggiungimento degli 8 miliardi di lire al botteghino. I produttori accettarono convinti che il film non avrebbe mai superato i 4 miliardi di lire, invece al termine della corsa al botteghino l’incasso fu di 10 miliardi.

Nel finale si vede Alba Parietti

Nelle ultime scene del film compare brevemente Alba Parietti, all’epoca moglie di Franco Oppini, amica di Calà e ancora sconosciuta al grande pubblico

Il film doveva chiamarsi Sapore di Sale

La pellicola si doveva intitolare “Sapore di sale”, come la famosa canzone di Gino Paoli, ma all’epoca ai Vanzina fu detto che Neri Parenti aveva già in cantiere una pellicola con quel titolo e aveva acquistato i diritti. In realtà, quel fantomatico lungometraggio non è mai uscito. Gino Paoli si vede poi nel secondo capitolo.

La produzione non era convinta di Christian De Sica

La distribuzione non era convinta sulla scelta del cast, in particolare per quanto riguarda Christian De Sica, in quel periodo attore non ancora affermato

Nessun Articolo da visualizzare