Sofia Boutella marziana nel thriller distopico sci-fi Settlers

L'attrice ex Mummia sarà la protagonista di un emozionante western spaziale.

Sofia Boutella zack snyder
Sofia Boutella

Per la gioia di molti, rivedremo presto Sofia Boutella. L’attrice di The Mummy e Atomic Blonde sarà Ilsa, la protagonista di Settlers, thriller di fantascienza distopica diretto da Wyatt Rockefeller, al suo primo lungometraggio dopo i due corti Entropy e Groomed.

“La storia della lotta per sopravvivere in un luogo ostile di una intera famiglia – lo presenta lo stesso regista. – Di come viene messa alla prova la loro vulnerabilità e di come essi reagiscono. Siamo entusiasti che la Film Constellation, da sempre sensibile a storie stimolanti e mondi inesplorati, sia entrata a far parte di questo progetto”.

La Mummia Sofia Boutella, con Tom Cruise nella tomba egizia maledetta

“Un western spaziale su fino a che punto può spingersi qualcuno pur di tenere al sicuro i propri cari” lo definisce Fabien Westherhoff, CEO proprio della Film Constellation, dalle immagini e una resa emotiva “straordinarie”, capace di “tenere il pubblico con il fiato sospeso”.

Di seguito la sinossi:

Ilsa è una rifugiata proveniente dalla Terra, stabilitasi con il marito e la figlia sul terreno aspro e arido di un avamposto marziano. Con niente più di qualche raccolto e un robot addomesticato, la famiglia si aggrappa alla speranza di una vita migliore, ma tutto viene stravolto quando un gruppo di violenti arriva dalle colline circostanti. Madre e figlia dovranno adattarsi a tutti i costi per sopravvivere, fino al momento di passare al contrattacco.

Il film girato al confine tra Sud Africa e Namibia è attualmente in post-produzione. E conta su un cast completato da Brooklynn Prince (The Florida Project), Ismael Cruz Cordova (che vedremo nella serie su Il Signore degli Anelli), Nell Tiger Free (Servant, Game of Thrones) e Jonny Lee Miller (Elementary, Trainspotting).

 

Nessun Articolo da visualizzare