Tom Cruise in un film nello spazio, la Russia vuole farlo prima dell’America: la guerra fredda nel cinema

La corsa allo spazio non è finita anni fa con la Guerra fredda, ma continuerà in una nuova veste e in un nuovo contesto: eccoci nel 2020 a vedere la Russia sfidare Tom Cruise.

Più o meno un mese fa è stato annunciato il viaggio che Tom Cruise intraprenderà nello spazio per uno dei suoi prossimi film in collaborazione con la NASA. Adesso la Russia ha scelto di “rispondere” agli americani e di iniziare i casting finalizzati ad individuare l’attrice di quello che sarebbe il primo progetto cinematografico russo girato in orbita, prima dell’America.

Un annuncio di casting pubblicato da Roscosmos rivela che la produzione è alla ricerca di “un vero supereroe per andare tra le stelle … e allo stesso tempo diventare una grande star internazionale“. I casting quindi sono aperti e richiedono attori non professionisti Russi e un’età compresa tra i 25 e i 40 anni. E, ovviamente, dovranno essere fisicamente molto in forma. 

Insomma una vera e propria nuova guerra fredda tra Hollywood e l’industria cinematografica russa per chi realizzerà il primo film nello spazio.

Nessun Articolo da visualizzare