Tom Hanks, la dichiarazione shock: “Mio padre assistette all’omicidio di mio nonno”

Tom Hanks ha raccontanto il trauma vissuto da suo padre Amos

In una recente intervista, il premio Oscar Tom Hanks ha raccontato una tragica storia riguardante la sua famiglia: quando suo padre Amos Mefford Hanks era appena un bambino si ritrovò ad assistere all’uccisione di suo padre.

Mio padre ha subito un trauma quando era soltanto un ragazzino, ha assistito all’omicidio di suo padre in una rissa. Aveva 8 o 9 anni e un bracciante ha ucciso mio nonno nel fienile di una fattoria che stavano costruendo a Willows, in California. Era il quarto figlio e l’unico presente in quel momento, fu devastato da quell’esperienza, è dovuto andare a testimoniare da bambino tre volte, con gli avvocati, il giudice, il giuramento… Alla fine l’uomo fu assolto”.

L’attore ha poi continuato sottolineando la sofferenza del padre per tutta la vita a causa di questo trauma.

Lo ha rovinato. Lo ha privato di una vita spensierata. Lo ha privato di un senso di correttezza nel mondo. Subì una grave ingiustizia che si riversò direttamente sulle sue giovanissime spalle.

Nessun Articolo da visualizzare