Torna Lupin, stavolta nella Francia di oggi

Le gesta del celebre ladro ispirano una serie originale Netflix girata in Francia, con protagonista la star transalpina Omar Sy.

Ancora lui, Lupin. Ma stavolta sarà diverso. Niente gambe a arco, nessun Zenigata a fargli da contraltare o bellissime Fujiko a tentarlo: su Netflix, il ladro gentiluomo sarà solo una fonte di ispirazione per un moderno fuorilegge in cerca di rivalsa, che avrà il volto di Omar Sy, attore, comico, fumettista e star della televisione francese, nato a Trappes nel 1978, arrivato al successo mondiale grazie al film Quasi amici – Intouchables, pellicola candidata come miglior film straniero ai Golden Globe e ai BAFTA e in Italia premiata col David di Donatello come miglior film dell’Unione Europea.

Disponibile dall’8 gennaio, Lupin, prodotta da Gaumont Télévision, è la nuova serie francese originale Netflix, che fa del live action il suo marchio di fabbrica, pur lasciando al ladro creato dalla storica penna di Maurice Leblanc, quel suo inevitabile e inconfondibile tocco di rosa. Il protagonista delle cinque puntate è Assane Diop, la cui vita è stata sconvolta dalla morte del padre dopo essere stato accusato di un crimine che non aveva commesso. Venticinque anni dopo, il giovane userà il libro Arsène Lupin, ladro gentiluomo come ispirazione per vendicare il genitore.

Tra inseguimenti alla James Bond e sfide mentali sofisticate alle forze dell’ordine, la serie, creata da George Kay in collaborazione con François Uzan e diretta da Louis Leterrier e Marcela Said, prende corpo da un colpo, il furto di un collier, che il moderno Lupin progetta, ma dietro cui si nasconde ben altro.
«Mi hai sottovalutato, perché non mi hai guardato. Tu mi hai visto, ma non mi hai guardato», profetizza Assan che si muove tra rapine e trucchi da ladro perfetto, con
l’aplomb iconico del suo celebre manga. «Sono felice d’avere l’opportunità di interpretare un personaggio carismatico come Arsène Lupin – ha affermato Sy -. Si tratta di un adattamento moderno e del tutto inaspettato. Netflix ha già ospitato grandi progetti di qualità e far parte del gruppo è una vera ispirazione per me». Nel cast, oltre ad Omar Sy, figurano Hervé Pierre, Nicole Garcia, Clotilde Hesme, Ludivine Sagnier, Antoine Gouy, Shirine Boutella e Soufiane Guerrab.

Nessun Articolo da visualizzare