Ufficiale: Marco Bellocchio dirigerà il film su Edgardo Mortara, progetto abbandonato da Spielberg

La produzione prevede di iniziare le riprese nella primavera del 2022.

Marco Bellocchio (regista de Il Traditore) girerà il film sulla storia di Edgardo Mortara, bambino ebreo sottratto alla famiglia da Papa Pio IX nel 1858, per venire poi cresciuto a Roma come cattolico.

Doveva essere Steven Spielberg a girare questo film ma non riuscendo a trovare l’attore per il ruolo del protagonista, abbandonò il progetto ormai mesi fa.

Ora, dopo qualche voce già circolata questa estate, Variety conferma che ad occuparsi del progetto sarà il regista Italiano. Firma la sceneggiatura Susanna Nicchiarelli (Nico, 1988). Il film, che dovrebbe intitolarsi “La Conversione”, sarà scritto con documenti alla mano, basandosi su materiale d’archivio, diari e giornali.

La produzione prevede di iniziare le riprese nella primavera del 2022 a Bologna, Roma e in altre località italiane ed europee. Sebbene i dettagli del casting siano ancora sconosciuti, gli attori dovrebbero essere sia italiani che internazionali.

Oltre a Mortara, vedremo i suoi genitori (che hanno cercato invano di riavere il figlio), il fratello del bambino, Riccardo (con il quale entrò in conflitto), Papa Pio IX, e l’inquisitore domenicano Gaetano Feletti.

Il caso Edgardo Mortara fu una celebre vicenda storica che catturò l’attenzione internazionale in gran parte dell’Europa e del Nord America tra gli anni Cinquanta e Sessanta del XIX secolo. Quando il caso del bambino rapito trapelò, la notizia si diffuse ben presto anche all’estero, suscitando oltraggio per il senso di umanità e uno scandalo internazionale.

 

 

 

 

Nessun Articolo da visualizzare