Universal Pictures fissa le date, un segnale per la riapertura dei cinema?

Qualcosa sembra muoversi per la riapertura delle sale cinematografiche in Italia. Vediamo quali sono i film annunciati

Universal Pictures Italia ha rilasciato un listino provvisorio con uscite cinematografiche a partire dal 18 febbraio.

Solo sei titoli, una per altrettante successive settimane , fino ad arrivare al weekend pre pasquale con la seconda avventura de I Croods. Ma al di là dei titoli, che adesso andremo a scoprire, la notizia è decisamente un’altra.

Universal è la prima distribuzione italiana che fornisce una notizia sull’uscita dei suoi film, evidentemente in sala, dallo scorso ottobre. Sul listino inviato alla stampa è bene indicato in cima l’acronimo TBC, ovvero To Be Confirmed, e la stessa comunicazione è accompagnata dalla precisazione “in attesa di sapere quando riapriranno le sale“. Ma la sensazione è che qualcosa si stia muovendo, o che ci sia almeno un po’ più di speranza.

Il 15 gennaio ci sarà la revisione delle misure anti Covid.

Inizialmente sembrava che cinema, teatri e altri luoghi d’intrattenimento al chiuso dovessero ancora restare fermi. La comunicazione di Universal offre un segnale completamente diverso, nonostante la linea degli esercenti sia quella di una riapertura definitiva, senza nuove chiusure improvvise che darebbero il colpo di grazia alle sale cinematografiche.

Evidentemente c’è grande fiducia nei confronti della campagna di vaccinazione, che sta procedendo a ritmo spedito nel nostro paese (l’Italia è il primo paese europeo per numero di vaccinati rapportati alla popolazione). Inoltre, quaranta giorni sono il tempo minimo per una distribuzione per poter allestire una campagna di comunicazione di supporto al film. Quindi i tempi sarebbero perfetti per poter ricominciare.

Ma vediamoli questi titoli. Si parte il 18 febbraio con Let Him Go, il thriller familiare con Diane Lane e Kevin Costner apprezzatissimo dalla critica americana e che pone la coppia tra i favoriti per una candidatura agli Oscar nelle categorie di miglior interprete.

Il 25 febbraio è invece la volta di Freaky, commedia horror targata Blumhouse, con Vince Vaughn serial killer che si ritrova nei panni di una liceale che stava cercando di uccidere. E viceversa… Variazione sul tema di un classico live action della Disney.

Il 4 marzo arriva un film che potrebbe rivelarsi una straordinaria sorpresa. Nobody – Io sono Nessuno vede protagonista anche sul grande schermo Bob Odenkirk, attore di culto grazie al personaggio di Saul Goodman nella serie Breaking Bad e nello spin off Better Call Saul. Il Nessuno del titolo è un tranquillo uomo di provincia che improvvisamente ricorda di avere avuto una vita precedente, non propriamente tranquilla.

l’11 marzo, giorno in cui verranno rese note le nomination agli Oscar 2021, arriverà nelle sale italiane Una donna promettente, che dovrebbe assicurare la candidatura come migliore attrice protagonista a Carey Mulligan, apparentemente una barista dalla vita monotona, che ha però una vita notturna molto particolare.

Il 18 marzo è previsto Kajilionaire, commedia dal cast sontuoso, Evan Rachel Wood, Richard Jenkins e Debra Winger, una famiglia di truffatori seriali in una indie comedy dai molti risvolti imprevisti. Alla regia Miranda July, regista di grande talento che torna dietro la macchina dopo una pausa di alcuni anni.

Come detto, il 25 marzo sarà la volta de I Croods 2. Doveva essere il film del Natale 2020. Speriamo possa essere quello della Pasqua 2021, insieme a molti altri.

Anche perché, il week end successivo dovrebbe essere quello di No Time to Die, il venticinquesimo 007, che però al momento non viene dato in uscita, segno evidentemente che la distribuzione internazionale di James Bond è ancora appesa a un filo. Il problema maggiore è probabilmente il prolungamento del lockdown nel Regno Unito, vista la situazione drammatica relativa al Covid, con oltre 60000 contagi giornalieri e picchi oltre i mille decessi.

Probabilmente 007 dovrà aspettare ancora un po’.

Nessun Articolo da visualizzare