No Tomorrow: recensione del pilot

Scheda tecnica.

Genere: Comedy/Drama

Canale: The CW

Regia: Ben Silverman

Cast: Tori Anderson (Evie), Joshua Sasse (Xavier), Amy Pietz (Deirdre), Jesse Rath (Timothy), Sarayu Blue (Kareema), Jonathan Langdon (Hank)

Trama.

Evie è una ragazza solare, dolce e un po’ goffa. Prova a fare del suo meglio, nonostante un capo severo e un lavoro non troppo gratificante. Tutto cambia quando incontra Xavier, ragazzo affascinante, intelligente e pieno di risorse. Ha un solo difetto: crede che il mondo stia per finire e che gli restino a disposizione soltanto otto mesi di vita.

Commento.

La serie è a metà strada tra una comedy e un drama: ha elementi che appartengono ai due generi e che non cozzano l’uno con l’altro. C’è l’allegria, l’ironia, la dinamicità, ma sono offerti anche spunti di riflessione molto validi e occasione d’emozionarsi. Le tinte romantiche si palesano fin da subito, con una storia che, in questo senso, può sembrare già nota. Un ragazzo incontra una ragazza e le stravolge la vita coinvolgendola nel suo cammino. No Tomorrow, tuttavia, declina questa narrazione classica in una maniera originale che non appare né melensa né stantia. I personaggi, sia quelli principali che quelli secondari, sono bizzarri e al tempo stesso autentici. E’ facile affezionarsi ad essi, per quanto siano distanti dalla nostra personalità.

Divertente e per niente scontata la psicologia di Xavier, che scommetterebbe qualsiasi cosa sull’imminente fine del mondo: a causarla sarebbe un’asteroide in rotta di collisione con la Terra. Quasi nessuno è disposto a credergli e allora perché Evie si lascia trascinare? Non è solo il bel faccino del ragazzo a convincerla: la dinamica svela il bisogno di rivoluzione che la protagonista sente. Lei ha necessità di uscire da una routine insapore e incolore, nutre una voglia di evasione che spesso sentiamo anche noi e che ce la rende subito familiare. La lista di cose da fare prima di morire di Xavier apre le porte ad una serie di episodi che possono essere sia divertenti che stupefacenti, con tante avventure diverse che potranno emozionare il pubblico e al tempo stesso far evolvere i personaggi. Un cast convincente, una storia leggera ma con i giusti ingredienti e con una buona possibilità di crescita e approfondimento.

Perché vederlo:

Per l’originalità della rappresentazione, che dà una tinta nuova ad una classica storia d’amore e per la prospettiva delle tante situazioni inedite in cui i personaggi si potranno trovare.

Perché non vederlo:

Se non siete appassionati di storie d’amore, No Tomorrow non fa per voi. Fin dal principio vengono svelate le carte in tavola e il rapporto tra i protagonisti si palesa subito come una storia sentimentale che, per quanto originale, potrebbe non andare giù a tutti.

Voto:

7½, per l’ottima partenza, il pilot convincente e gli elementi inediti proposti per innovare una storia altrimenti già vista. 

Voi cosa ne dite?

Leggi anche:

– Timeless: recensione del pilot

– The Good Place: recensione del pilot

– This is Us: recensuone del pilot

– The Exorcist: recensione del pilot