NUOVO CINEMA WEB: “SPACE MONSTER”

DI STEFANO LUSARDI

News dai giovani autori del web: arriva il nuovo alieno (molto cattivo) creato da Andrea Ricca.

SPACE MONSTER

Space MonsterPiù grande, più cattivo. Come aveva promesso, Andrea Ricca, per la gioia dei fan e per la nostra, ha pubblicato sul suo sito un nuovo cortometraggio: Space Monster. La forma è sempre quella sua, unica e inimitabile, da miniaturista del fantastico e da alchimista tecnologico. Con la sua telecamera full hd da ripreso la sua bella ed espressiva eroina (Ilaria Lamberti), poi si è occupato del montaggio, degli effetti speciali con un software di modellazione 3D e ha curato l’intera post-produzione, compresa la scelta musicale. Stavolta però cambia un po’ lo spirito, e Ricca sembra Bob Dylan a Newport nel ’65, quando dall’acustico passò all’elettrico, creando un po’ di scompiglio. Nelle sue opere precedenti la rivisitazione colta e intelligente dei classici sci-fi aveva un certo gusto ludico, l’incontro con l’impossibile e con la paura si stemperava in ironica nostalgia. Questa volta, invece, c’è un alieno più grande, più cattivo, più implacabile, il ritmo è quello di una corsa a perdifiato per la sopravvivenza, senza un attimo di tregua, e senza un sorriso. Bello vivace e cattivo, con una splendida sequenza automobilistica, Space Monster somiglia a un micro-kolossal che contiene ogni elemento base del cinema fantastico e si chiude con “celestiale” poesia. Suonala ancora così rock, Andrea.

SPACE MONSTER
di Andrea Ricca