NUT JOB: OPERAZIONE NOCCIOLINE

In sala dal 1° maggio

The Nut Job Canada/Corea del Sud/Usa, 2014 Regia Peter Lepeniotis Sceneggiatura Lorne Cameron, Peter Lepeniotis Produzione Woo-Kyung Jung, Graham Moloy Distribuzione Notorious Pictures Durata 1h e 26′
www.thenutjob.com

[column size=one_half position=first ]IL FATTO — 1959: Surly è uno scoiattolo dal pelo violetto, egoista e casinaro; il suo unico amico è Buddy, un topo. A causa di un incendio da lui provocato, l’intera riserva di noci della Comunità del Parco viene distrutta e Surly è esiliato in città, dove punta la sua attenzione su un negozio di noccioline, che però si rivela essere anche il nascondiglio di una banda di malviventi decisi a rapinare una banca. Con l’aiuto della comunità il piano malandrino viene sventato.
L’OPINIONE — L’animatore canadese Peter Lepeniotis ha realizzato il film, trasformando in lungometraggio un suo apprezzato corto del 2005: al di là delle abituali [/column][column size=one_half position=last ]morali sull’importanza della solidarietà, delle solite gag a base di flatulenze, The Nut Job resta un accurato kiddie movie, che se non altro ha il pregio di avere come protagonista un personaggio che si presenta da subito come “insolente” e possiede uno slapstick style che ci ha ricordato quello del folle Screwy Squirrel creato negli anni Quaranta da Tex Avery per la Metro Goldwyn Mayer.
SE VIÂ È PIACIUTO GUARDATE ANCHE…

Il cortometraggio Surly Squirrel (2006), disponibile in rete, di DKP Studios e La gang del bosco (2006), diretto da Tim Johnson e Karey Kirkpatrick.— Marcello Garofalo[/column]