Once Upon A Time 6×04 Recap: Il male esiste, in ogni uomo

Anche questa settimana un entusiasmante episodio di Once Upon A Time ci ha tenuto incollati alla sedia e ci ha narrato la Storia Mai Raccontata di Jekyll e Hyde. Come sempre, vi ricordiamo che questo articolo contiene ingenti spoiler sull’episodio di questa settimana, quindi se non l’avete visto leggete a vostro rischio.

Siamo nel negozio di Gold, che sembra stia tentando di riparare un orologio da taschino vecchio stile quando, d’improvviso, qualcosa in lui scatta e il Signore Oscuro decide di regalarsi un nuovo look accorciandosi i capelli. In quell’esatto momento, la Evil Queen e Mr. Hyde decidono di comparire al Banco dei Pegni e per la prima volta vediamo qualcuno sfidare realmente Gold come non era mai successo prima: Hyde è deciso a prendere qualcosa dal suo negozio senza offrire assolutamente nulla in cambio. Quando l’Oscuro tenta di ucciderlo scopre che, come la Evil Queen, anch’egli non può morire.

Scopriamo subito che Snow, Charming e il piccolo Neal si sono trasferiti a casa di Emma, molto più grande della loro, e che anche Hook è prossimo al trasferimento. Nel momento in cui Snow ed Henry stanno uscendo per andare a scuola, Regina e Jekyll che avvisano gli altri della fuga di Hyde.

In una Londra ottocentesca – e in un mondo più colorato di quello del doctor Frankenstein – vediamo Jekyll nel suo laboratorio in compagnia di una giovane donna, Mary, figlia di una nostra vecchia conoscenza, il dottor Lydgate, che avevamo visto nell’ospedale psichiatrico di Once Upon A Time in Wonderland. Jekyll illustra il suo lavoro, un siero che potrebbe separare le personalità di un uomo per tenere sotto controllo la sua parte più irascibile, ma Lydgate sembra non volergli permettere di avere il consenso dell’Accademia Scientifica. A comparire è proprio Rumplestiltskin, deciso ad aiutare Jekyll: convince quest’ultimo ad assumere il siero e invia l’altra parte alla serata dedicata all’Accademia, suggerendogli di chiamarsi Mr. Hyde, poiché Jekyll lo teneva “nascosto” (da hide, nascondere). La controparte di Jekyll convince Lydgate, con delle minacce, a concedere al dottore quello che aveva chiesto.

Sulla Jolly Roger, Hook ha fatto i bagagli ma, prima di andare, consegna a Belle una conchiglia incantata con la quale chiamarlo in caso di necessità. Nello stesso momento, Gold si presenta sulla banchina e, per proteggere Belle, fa un incantesimo alla Jolly Roger, nonostante la ragazza sia contraria: Hyde non potrà entrare e Belle non potrà uscire.

Al laboratorio di Frenkenstein, intanto, Jekyll tenta di finire il siero, mentre Emma e David vanno alla ricerca di Hyde e della Evil Queen e Regina si reca da Gold per chiedergli aiuto a stabilizzare il liquido come aveva fatto tempo addietro. Poco dopo, però, i due villain trovano il laboratorio: l’oggetto preso dal negozio di Gold era un ciondolo appartenente a Mary, sul quale la Evil Queen giungono nel laboratorio e distruggono ogni cosa.

Snow riprende a insegnare e conosce una sua nuova collega, Sheireen, con la quale deve tenere una lezione il primo giorno. Sembra, però, che in aula ci sia qualche problema e la spiegazione sulla terza legge di Newton non dà i risultati sperati nelle verifiche successive. Sheireen consiglia a Snow di cambiare metodo e approccio perché è lei a non essere più quella di un tempo. La principessa allora spiega la sua lezione in un modo anticonvenzionale, utilizzando arco e frecce e suscitando entusiasmo nella sua classe.

Jekyll, nel passato, scopre di aver ottenuto il riconoscimento dell’Accademia. Rumple lo convince a dichiararsi a Mary ma, essendo il ragazzo troppo timido, l’Oscuro lo convince che mandare Hyde è la cosa migliore. Hyde incontra Mary e scopre che la donna è più attratta da lui e che non potrebbe mai stare con Jekyll.

Gold, convinto da Regina, raggiunge Jekyll ma, dato il suo accordo con la Evil Queen, strappa il cuore del dottore per convincere Regina a consegnargli il siero. La donna versa il liquido sul pugnale, dando così all’Oscuro il potere di sconfiggere Hyde ma senza poterlo usare sulla Evil Queen. Jekyll si rifugia sulla Jolly Roger mentre nella foresta di Storybrooke Gold colpisce al petto Hyde con il pugnale: scopriamo, però, che quest’ultimo non muore neanche in questo modo e si appropria dell’unica arma in grado di controllare l’Oscuro, per poi costringerlo a portarlo sulla Jolly Roger.

Nel passato scopriamo che, in un impeto di rabbia, Jekyll causa la morte di Mary. Sulla nave, Belle intende che Jekyll non è ciò che sembra e tenta di chiamare Hook. Il dottore cerca vendetta nei confronti dell’Oscuro, che crede causa della morte di Mary e tenta, così di uccidere Belle. Hyde impedisce a Gold di intervenire ma per fortuna il capitano giunge in suo aiuto: in una colluttazione Jekyll viene arpionato e muore, causando inaspettatamente la morte del suo doppelganger.

Le cose tra Rumple e una furiosa Belle sembrano andare sempre peggio, tanto che Gold dice che in un modo o nell’altro lei tornerà ad amarlo, se non per altro, almeno per necessità. Regina comprende che l’unico modo per eliminare la Evil Queen potrebbe essere il suo sacrificio, dunque domanda ad Emma di fare il necessario qualora fosse l’unica soluzione e la Swan accetta.

Nella foresta, Sheireen incontra la veggente e scopriamo che in realtà la nuova insegnante è la principessa Jasmine: le due sembrano decise a ritrovare Aladdin a tutti i costi.

Leggi anche:

• Gli Ascolti della Settimana: numeri in positivo, salgono Once e AHS

• Once Upon A Time: Lana Parrilla parla di Regina e della Evil Queen

• Il nuovo look di Mr. Gold nel nuovo episodio di Once Upon A Time