“Onward: oltre la magia” nelle sale a fine luglio

Dopo il ritardo causato dal lockdown, Il film d’animazione targato Pixar e distribuito da Disney uscirà nelle sale italiane il 22 luglio

Presentato con successo alla Berlinale dello scorso febbraio, e poi uscito negli Stati Uniti il 6 marzo, Onward, film d’animazione targato Pixar e distribuito da Disney, uscirà nelle sale italiane il 22 luglio. Inizialmente programmato per il 5 marzo, il film, a causa del lockdown imposto dall’emergenza del Coronavirus, è stato dapprima posticipato al 16 aprile per poi essere definitivamente pianificato a fine luglio, preservando il titolo per l’uscita theatrical.

Il ritorno alla magia
“La scelta di prediligere la sala come luogo ideale per la propria fruizione – sottolinea l’ANEC – Associazione Nazionale Esercenti Cinema – rappresenta un segnale estremamente positivo per tutto l’esercizio”. “Nel ringraziare la Walt Disney Pictures per la propria scelta, siamo certi – conclude l’ANEC – che essa rappresenti un primo decisivo passo verso il ritorno alla normalità, ed un segnale importante per tutto il pubblico che ormai, da troppo tempo è stato ed è costretto a rinunciare alla magia del cinema. Ci auguriamo inoltre che questa scelta possa essere seguita anche da altri distributori, delineando un elenco di nuovi film in arrivo sul grande schermo a partire da luglio”.

Onward

Tenet e Mulan?
Non è ancora il titolo di svolta: sono i day and date internazionali (ossia le uscite contemporanee) a smuovere il mercato e per questo si spera in Tenet di Christopher Nolan e in Mulan (attualmente nel mondo su luglio rispettivamente 15 e 29, periodo giudicato poco probabile da tutti gli analisti), ma è comunque un bel segnale.

La sinossi
Onward racconta la storia di due fratelli: Ian e Barkley, elfi adolescenti, lanciano un incantesimo nel giorno del sedicesimo compleanno di Ian per fare apparire magicamente il loro padre (o almeno metà di lui) fino alle sue distintive calze viola. I due si imbarcheranno poi in una straordinaria avventura per scoprire se nel mondo esista ancora un po’ di magia.