Orange is The New Black: Dascha Polanco e Danielle Brooks parlano del rapporto col loro corpo

La mancanza di fiducia in noi stessi non sempre deriva da circostanze oggettive come l’insoddisfazione sul lavoro o le frustrazioni nella vita quotidiana, ma può venire anche dall’immagine soggettiva che cogliamo di noi di fronte allo specchio. Quel genere di sfiducia può essere causa di molti problemi più gravi, e portarci a sopportare ancor più a malincuore le difficoltà contingenti, delle quali finiamo per percepire un peso più grave del reale. Problemi come questi sono all’ordine del giorno, nel microcosmo della vita di ognuno, e nella loro democraticità colpiscono dalla persona qualunque alla star dello spettacolo. E’ questo il caso delle due attrici di Orange is The New Black Dascha Polanco e Danielle Brooks, la cui grande fama presso il pubblico è arrivata proprio grazie alla serie targata Netflix, nei rispettivi ruoli di Dayanara e di Taystee.

Se oggi le due attrici hanno piena fiducia in se stesse lo devono al costante confronto che hanno avuto con il pubblico e i giornalisti da quando sono diventate famose, soprattutto in occasione di première o serate di gala da tappeto rosso. Entrambe infatti hanno una personalità così impetuosa che pur ben adattandosi alle loro forme sinuose non si può certo dire paragonabile al fisico longilineo di tante loro colleghe attentissime a non disattendere una dieta ipocalorica.


A questo proposito, Dascha Polanco ha ammesso di aver sempre avuto grosse difficoltà nel reperire abiti adatti presso stilisti o designer che collaborano per lo showbiz, tanto da avere il progetto di una linea di moda da lei stessa firmata. Ogniqualvolta si sia trovata nella situazione di sentirsi rispondere da uno o un altro stilista che essi non avevano a disposizione taglie che le si adattassero, la Polanco ha ammesso di essersi sentita profondamente umiliata, soprattutto perché gli stessi stilisti non hanno mai voluto rimediare alle loro mancanze, neppure sapendo che l’attrice li finanziava da tempo.

“Dando un’occhiata alle mie vecchie foto da tappeto rosso”, ha confessato la Dayanara di OITNB, “si capisce che non avevo fiducia in me stessa. Ora che sono cresciuta, però, mi rendo conto che la vita è breve”. Raccontando la sua triste esperienza, però, la Polanco ha voluto concludere dando un messaggio di speranza ad ogni donna che come lei sia costretta a combattere contro chi nel quotidiano vorrebbe calpestarne la fiducia.


“Ogni giorno”, ha continuato l’attrice, “le donne devono tirare su il loro morale. Devi guardarti allo specchio e dire ‘Sono favolosa, sono bellissima, sono io, e rappresento la mia miglior concorrenza’”.

Anche Danielle Brooks ha avuto simili difficoltà, soprattutto perché le persone intorno a lei non riuscivano a guardarla con gli stessi occhi di stima con cui lei invece era solita guardare se stessa e la propria forma fisica. Senza alcun timore, dunque, l’attrice ha di recente caricato su instagram alcune foto in cui mostra alcune parti del suo corpo nude, indossando completini o mise che le mettono in risalto soprattutto l’addome, proverbiale punto debole di molte persone che abbiano difficoltà a spogliarsi in pubblico.

Una foto pubblicata da Danielle Brooks (@daniebb3) in data: 14 Ago 2016 alle ore 11:19 PDT

“Non sarò piccolina,” ha commentato sotto uno degli ultimi scatti, “ma sono passionale! In senso letterale e figurato”. Ognuno dovrebbe lasciarsi ispirare dalle belle parole delle due attrici, dimenticandosi anche solo per un attimo di tutte le inani sciocchezze che spesso ci ritroviamo a pensare credendo di essere giudicati dal prossimo, senza ricordarci invece che il prossimo è in tutto e per tutto uguale a noi.