Paolo Taviani torna sul set con “Leonora Addio”

Dopo la scomparsa del fratello Vittorio, Paolo Taviani torna sul set per ultimare le riprese di "Leonora Addio", ispirato a un racconto di Luigi Pirandello. La colonna sonora è di Nicola Piovani. Fandango lo presenta al Toronto Film Festival.

Paolo Taviani, del venerato duo di cineasti “i fratelli Taviani”, è tornato dietro la macchina da presa, questa volta senza suo fratello Vittorio, scomparso nel 2018.

Taviani sta girando Leonora Addio, un dramma surreale che prende spunto da un racconto del grande drammaturgo e autore italiano Luigi Pirandello. È un progetto a lunga gestazione che Paolo dice che lui e Vittorio avevano intenzione di girare insieme da tempo.

Fandango Sales gestisce la distribuzione internazionale e questo mese darà il via alle vendite mondiali extra Italia durante il Toronto International Film Festival (online).

Coprodotto da Stemal Entertainment di Donatella Palermo e Rai Cinema con la francese Les Films d’Ici, le riprese di Leonora Addio sono iniziate alla fine dello scorso anno. Poi interrotte da COVID-19, ma ora dovrebbero concludersi in ottobre.

La complessa narrazione intreccia un racconto di tre surreali funerali di Pirandello con la vicenda dell’omicidio di un giovane immigrato siciliano a Brooklyn, ispirato al romanzo “Il Chiodo” pubblicato poco prima della morte di Pirandello.

Il cast del film è composto da Fabrizio Ferracane, che ha recentemente vinto un David di Donatello per il suo ruolo in “Il traditore” di Marco Bellocchio, Massimo Popolizio attore di teatro e cinema di spicco, e diversi attori bambini che Taviani ha detto “sono fantastici”.

Le musiche sono del premio Oscar Nicola Piovani.