“PERICLE IL NERO”, RICCARDO SCAMARCIO E VALERIA GOLINO SUL RED CARPET

«Vi farò scoprire il vostro lato oscuro», aveva detto Riccardo Scamarcio preannunciando il suo Pericle, un soldato di camorra in fuga dopo un “incidente di lavoro” e che intravvede la possibilità di una vita migliore. Cannes ne è rimasta entusiasta, ma il pubblico in sala un pò meno. Il film di Stefano Mordini, Pericle il nero, prodotto dalla Buena Onda, la casa di produzione che Riccardo Scamarcio ha fondato con Valeria Golino, ha avuto risultati deludenti nei cinema italiani, in cui dal 12 maggio ha incassato solo 98.000 euro. Il festival invece l’ha applaudito. «Il gusto cinematografico in Italia è cambiato, questa è una bella presa di coscienza» ammette Scamarcio che alterna film impegnati a commedia sentimentali di più facile accesso per il grande pubblico. L’ultimo a cui aveva lavorato, Io che amo solo te, aveva incassato più di un milione di euro solo nel primo weekend di programmazione. «Il pubblico ama film rassicuranti e consolatori e a noi non piacciono. Io li faccio come attore ma poi credo anche che ogni tanto vada fatto qualcosa di controverso e scomodo». Gli applausi sulla Croisette, tuttavia, rimangono una bella soddisfazione. Nella gallery, Stefano Mordini con tutto il cast.