Incassi: The Post, Maze Runner e Sono tornato subito al vertice

Tre nuovi film conquistano il box office del 1 febbraio 2018

The Post Meryl Streep Tom Hanks

E’ tutto nuovo il vertice del box office: ai primi tre posti nella classifica degli incassi di giovedì 1 febbraio si sono piazzati altrettanti esordi. In assoluto ottiene il miglior risultato The Post, che, lanciato su 425 schermi, ha incassato 170 mila euro, richiamando in sala 28 mila spettatori. Un risultato vistoso per un film drammatico che affronta anche argomenti politici. Secondo posto per Maze Runner-La rivelazione, terzo capitolo di una saga che in Italia non ha mai veramente sfondato, ma che ieri è partita bene con 136 mila euro d’incasso per 277 copie, migliore media schermo della giornata. Terza posizione, infine, per Sono tornato con 107 mila euro per 327 copie e il film di Luca Miniero, come tutte le commedie italiane, dovrebbe migliore ulteriormente la propria performance fra sabato e domenica. Sempre per ciò che riguarda le altre novità, esordisce incassando 38 mila euro per 156 copie l’horror Slumber-Il demone del sonno ottenendo un esito in linea con i risultati tipici del genere, mentre è assai deludente la partenza della commedia francese C’est la vie-Prendila come viene, che in patria ha ottenuto un successo clamoroso. Il film di Nakache e Toledano, già autori di Quasi amici, è obiettivamente assai divertente e i distributori puntano ora su un positivo passaparola.

Tutti in calo ovviamente i film che erano già in programmazione: Made in Italy, che scende dal primo al quarto posto, incassa 84 mila euro e perde oltre il 55% di spettatori rispetto ad una settimana fa, mentre è assai contenuta la perdita di Chiamami col tuo nome, quinto incasso della giornata di ieri con 80 mila euro, e solo l’11% in meno rispetto al precedente giovedì.