Pretty Little Liars 7×09: Hanna armata e l’ira di Noel

 

Il comportamento di Hanna (Ashley Benson) negli ultimi episodi andati in onda non è altro che il risultato naturale che le diaboliche torture cui è stata sottoposta da ancora non sappiamo chi hanno avuto sulla sua psiche. Sentendosi costantemente sotto attacco, braccata da qualcuno di cui non conosce il volto e non saprebbe identificare, si è autoconvinta della colpevolezza di Noel Kahn (Brant Daugherty): è lui che le ha inflitto quelle torture, è lui che ha ucciso Sara Harvey (Dre Davis), è lui A.D., insomma. Eppure è possibile che proprio chi pareva collaborare alla ricerca dell’assassino di Cece-Charlotte sia il responsabile delle molestie subite dalle liars? Non vuole anche Noel ciò che vogliono Aria, Spencer, Hanna ed Emily?

L’unico dubbio che possiamo avere noi spettatori è dato dai trascorsi di Charlotte e Noel: i due sembravano infatti inizialmente molto amici, finché a detta di lui ebbero un conflitto. Analoghe pregresse burrasche c’erano state anche tra Charlotte e la stessa Jenna, che d’altra parte ora si è detta sua amica. A meno che sia Noel sia Jenna non stiano bluffando, è bene credere che certe incongruenze siano dovute solo alla scarsa memoria di chi scrive la serie: ora come ora dobbiamo dunque convincerci – indipendentemente da ciò che abbiamo visto nelle stagioni precedenti – che sì, Jenna è stata davvero così amica di Charlotte da aiutarla a ricostruire la propria storia, e che anche Noel abbia voluto dare una mano in virtù dello stesso genere di rapporto.

 

Dunque, quelle di Hanna sono pure illusioni: la ragazza non può infatti aver trovato il vero A.D., e non solo per tutti i motivi finora esposti, ma soprattutto perché Marlene King ha da poco confermato che la vera identità dello stalker di stagione – come quella del secondo figlio di Mary Drake (le due cose coincideranno?) – verrà rivelata soltanto dopo gennaio prossimo. Ogni tentativo di Hanna di risalire ad A.D., o per meglio dire a Noel, come lei crede, sarà perciò del tutto vano. Nel promo ufficiale della nona puntata, la vediamo mentre, dopo aver approntato tutto l’occorrente in una stanza nella quale si è nascosta rivestendo persino le finestre con fogli di giornale, gira un video-messaggio da diffondere se qualcosa del suo piano andasse storto.

Il progetto in questione è quindi quello di tendere una trappola a Noel, dopo averlo avvicinato e aver capito i suoi spostamenti: ciò è chiaro dal fatto che i due avranno probabilmente un primo incontro, documentato dal solito promo di puntata, nel quale Hanna sfiderà la pazienza del Kahn credendo di impaurirlo quando gli dice “So che hai ucciso Sara”. Lui prontamente risponderà con estrema risolutezza: “Stai attenta Hanna, farai proprio la sua stessa fine”. Ciò può voler dire due sole cose: che il fatto di parlare della morte di Sara, forse uccisa da A.D. prima che rivelasse alle liars indizi sulla sua vera identità, spaventa Noel; oppure che questi stia collaborando proprio con A.D. e sia effettivamente il responsabile della morte della Harvey.

 

Brant Daughertycome già vi avevamo informato – ha rivelato alla stampa che il suo sarà un personaggio fondamentale nella stagione in corso, ma stentiamo a credere che se Noel fosse davvero così rilevante fino al punto di aver ucciso Sara Harvey, all’attore che lo interpreta sia stato dato il consenso di essere così esplicito coi giornalisti. Ebbene, evidentemente Noel sarà sì un personaggio ricorrente e importante, ma solo perché con molta probabilità avrà modo di redimere se stesso così come sappiamo farà Jenna con tutta questa storia del suo team.

Dunque, che cosa dobbiamo credere accadrà quando s’imbatterà in Hanna armata d’una mazza da baseball e pronta ad attenderlo? Siamo pronti a scommettere che tutto ciò avverrà in contemporanea ad un’altra scena simile, quella in cui Spencer (Troian Bellisario) – aiutata dal detective Marco Furey (Nicolas Gonzalez)sguainando un coltello da cucina cercherà di capire chi abbia tentato di entrare in casa sua. E una volta convinta da qualche prova che l’intruso sia davvero stato A.D., crollerà qualsiasi sospetto su Noel, e Hanna verrà salvata dalla sua folle caccia alla preda sbagliata…