Pretty Little Liars: il padre di Charlotte DiLaurentis non è poi così incerto!

Tra le primissime anticipazioni della seconda parte di questa settima ed ultima stagione in corso, gli autori di Pretty Little Liars hanno confermato che conosceremo i retroscena dell’albero genealogico degli Hastings, il che comporterà inevitabilmente anche nuovi riferimenti alla famiglia DiLaurentis e a Charlotte. Vanessa Ray, interprete di Cece Drake, è attesa infatti sul set per la registrazione di alcune sequenze flashback che vedremo negli ultimissimi episodi. Sul suo personaggio si disse molto quando rivelò di essere Big -A, ma il mare di polemiche intorno alla presunta superficialità con cui Marlene King e i suoi avevano rappresentato la drammatica vicenda di un transgender ha soffocato le legittime domande che gli spettatori si posero di conseguenza sulla storia di Charlotte. Una tra tutte: chi era il padre della ragazza?

Questa stessa domanda, dopo il mid-season finale della settima stagione, ce la stiamo ponendo anche a proposito di Spencer, e le rispettive risposte dovrebbero arrivare proprio alla ripresa di Pretty Little Liars nell’aprile 2017. Già rivedendo alcuni passaggi della sesta stagione, tuttavia, non pare che il padre di Charlotte sia poi così ignoto come a questo punto si può dire di quello di Spencer.

Ricorderete infatti tutti l’insistenza con cui Charlotte, nella 6×10, chiamava papà Ken DiLaurentis, e la rabbia covata dalla ragazza dal momento che l’uomo non si recava a visitarla. Se quanto abbiamo saputo dalla settima stagione corrisponde poi al vero, vale a dire che Jenna aiutò Cece a risalire all’identità della vera madre fino ad assumerne il cognome, è presumibile che Charlotte avesse anche avuto la conferma che suo padre era proprio Ken DiLaurentis.

Come si spiegherebbe altrimenti la sua febbrile emozione quando si è trovata nella circostanza di dover avere una conversazione con lui?

Insomma, si tratta del solito errore della trama, dell’ennesima prova del caos con cui gli autori di Pretty Little Liars hanno quotidianamente a che fare, o si può ritenere che finalmente la somma di tanti indizi dia come risultato una prova inconfutabile? L’ardua sentenza – ahimè – solo nell’aprile dell’anno venturo!

Se l’articolo ti ha interessato, leggi anche:

PLL 7B: Marlene King si commuove leggendo il finale

PLL: ultimi giorni in Italia e la villa da sogno

PLL 7B: ritorno al passato per le Emison

PLL 7B: il fotogramma che rivela che Spencer è ancora viva