Pulp Fiction: ecco alcune curiosità sul film

Il film si aggiudicò inoltre la Palma d'oro al festival di Cannes del 1994

Il 12 maggio del 1994 sbarcava in anteprima alla 44esima edizione del Festival di Cannes “Pulp Fiction“, pellicola di Quentin Tarantino che trionfava alla Croisette e otteneva 7 nomination e un Oscar per la migliore sceneggiatura originale. Il film è formato da quattro storie che si intrecciano a Los Angeles e che non sono montate cronologicamente. La pellicola rilanciò John Travolta e consacrò la giovane e già quotata Uma Thurman. Le interpretazioni di entrambi furono molto convincenti e ricevettero una candidatura all’Oscar rispettivamente per miglior attore protagonista e miglior attrice non protagonista. Anche Samuel L. Jackson fu nominato come miglior attore non protagonista. Ecco cinque curiosità sul film:

Uma Thurman non doveva esserci

Uma Thurman inizialmente non era convinta della parte, al punto di rifiutarla. Per sostituirla Quentin Tarantino pensò a Jennifer Aniston, ma poi decise di fare un ultimo tentativo con la Thurman, chiamandola e leggendole tutto il copione al telefono. Dopo un simile gesto, l’attrice accettò.

Gli incassi

Uscito il 14 ottobre 1994 negli Stati Uniti, arrivò nelle sale italiane due settimane dopo, il 28 ottobre. In Italia, il film venne inizialmente vietato ai minori di 18 anni, ma dal 1997 il divieto è stato abbassato ai minori di 14 anni, consentendo così la trasmissione TV in seconda serata. Il film infatti è costato solamente 8 milioni di dollari, di cui ben 5 milioni utilizzati per pagare il cast artistico, a fronte di un incasso al box office di oltre 200 milioni di dollari.

Nel film poteva esserci Sylvester Stallone

Sylvester Stallone fu preso in considerazione per il ruolo di Butch, assegnato poi a Bruce Willis.

Ezechiele 25-17

La famosa citazione dal libro di Ezechiele ripetuta più volte da Jules è stata ripresa da una versione iniziale della sceneggiatura di Dal Tramonto all’Alba.