RARODAY: A ROMA LA FESTA DI RAROVIDEO

Durante la serata sarà proiettato Umano non Umano di Mario Schifano, un film ad oggi mai pubblicato e a lungo invisibile

Raroday Umano non umanoSiete cinefili sempre alla ricerca di film rari e introvabili? Allora non potete perdere il Raroday, l’evento organizzato da RaroVideo, che decide di festeggiare i suoi primi 16 anni e mezzo di vita, con gli amici di sempre, i collaboratori storici, i critici, le personalità del mondo cinematografico italiano nonché i molti appassionati “Raro”. Mercoledì 13 aprile, dalle 19.30 al caffè teatro Quirinetta, potrete quindi godervi una serata unica, segnata dalla presentazione e proiezione di un film ad oggi mai pubblicato e a lungo invisibile: Umano non Umano di Mario Schifano. L’evento sarà aperto dagli editori Stefano e Gianluca Curti, che racconteranno lo spirito con cui è nato un progetto culturale innovativo, lontano dai classici canoni italiani dell’editoria cinematografica, e coinvolgeranno nel dibattito i numerosi ospiti.

 

 

Durante la serata verranno proposti tre showreel che raccoglieranno pillole delle opere fondamentali della loro storia: uno dedicato al mondo “Rarovideo” e “Interferenze”, curato da Bruno Di Marino; un secondo incentrato sull’altro grande universo del “cinema segreto italiano”, costituito da noir e polizieschi, chicche horror e b-movie curato da Manlio Gomarasca, direttore di Nocturno; per finire il terzo sarà dedicato all’altra collana storica del gruppo, la Minerva Classic.

 

La prima pubblicazione importante di RaroVideo è stata l’edizione in anteprima mondiale dei film di Andy Warhol in una prestigiosa antologia, che raccoglie undici dvd e un corposo libro critico. L’attenzione e la ricerca, affinché realtà cinematografiche poco visibili in Italia fossero finalmente accessibili, è stata una costante del lavoro di approfondimento e scouting editoriale proposta da Raro, tanto che il catalogo si è negli anni arricchito con opere e capolavori di maestri del cinema internazionale quali Buñuel, Lynch, Gitai, Morrissey, Jarman, Jodorowsky, Almodovar, Kubrick, Kusturica e Kassovitz, slo per citarne alcuni.

Il Generale Della RovereNella filmografia RaroVideo – MinervaClassic, è possibile trovare, poi, le opere fondamentali del patrimonio cinematografico italiano, come ad esempio Il generale della Rovere di Roberto Rossellini, La Rabbia, di Pier Paolo Pasolini e Giovanni Guareschi, recuperato dopo un oblio di 37 anni, Fratello sole, Sorella Luna di Franco Zeffirelli, Il Conformista di Bernardo Bertolucci, Sbatti il mostro in prima pagina di Marco Bellocchio, e tutta la filmografia del grande Fernando Di Leo, padre nobile del noir italiano.
Un’occasione di incontro e dibattito questa, nonché una vera e propria festa del cinema italiano e internazionale.

Rudy Ciligot