ALASKA

Id., Italia/Francia, 2015 Regia Claudio Cupellini Interpreti Elio Germano, Astrid Bergès Frisbey, Valerio Binasco, Elena Radonicich Distribuzione 01 Distribution Durata 2h e 5′

In sala dal 

5 novembre

Fausto è un italiano che lavora a Parigi come cameriere in un grande albergo e vorrebbe un giorno fare il maître. Nadine è invece una giovane francese, bella e determinata a diventare una modella. Un incidente segnerà l’inizio di una grande storia d’amore, forte e tormentata, destinata ad affrontare sorprese e ostacoli.

È un romanzo di formazione questo diretto da Claudio Cupellini, la storia di un’educazione sentimentale che passa attraverso lacrime e sangue, alimentata da un’inestinguibile fame di felicità, vaga e irraggiungibile, di un’autoaffermazione che sembra portare con sé solo dolore, abbandono, solitudine. Soli al mondo, Fausto e Nadine si ricorrono e si respingono, si amano e si odiano, corrono a rotta di collo senza sapere esattamente dove andare, ma senza mai guardarsi indietro. Cupellini riempie le loro vite e il film di accadimenti e colpi di scena, forse troppi, e di alcuni personaggi che non godono di uno sviluppo sufficiente, ma regala al film un ritmo serrato e una struttura narrativa diversa rispetto a quella di tanto cinema italiano, più coraggiosa e personale. La regia è solida e l’interpretazione dei due protagonisti, teneri e voraci, Elio Germano e Astrid Bergès Frisbey, entrambi alle prese con una lingua che prima non conoscevano (il francese lui, l’italiano lei), è ricca di passione.

Alessandra De Luca

Nessun Articolo da visualizzare