“FAST & FURIOUS 7”

Fast & FuriousDopo lo stratosferico successo mondiale di Fast & Furious 7, sono finalmente disponibili tutti e sette i capitoli della saga nell’esclusivo box-set home video, dal primo e storico episodio diretto da Rob Cohen fino all’ultimo diretto da James Wan. Non solo, chi pensava che le avventure automobilistiche di Dominic ”Dom” Toretto fossero finite, dovrà ricredersi… Alzi la mano chi, ingranando la quinta, non ha mai immaginato di essere al volante della mitica Dodge Charger di Vin Diesel oppure della rombante Nissan Skyline GT-R guidata da Paul Walker. Perché, ammettiamolo, fin dal primo capitolo di Fast and Furious, la saga più fracassona, adrenalinica e veloce di sempre è entrata nei cuori del pubblico, soprattutto per merito dei personaggi che, anno dopo anno, sono diventati riconoscibili, iconici, quasi di famiglia.   Fast & FuriousTutto cominciò nell’ormai trapassato 2001, quando il regista Rob Cohen, leggendo un articolo sulle corse clandestine che ”animavano” le notti di Los Angeles e New York, decise di mettersi dietro la macchina da presa, ingaggiando per il film un manipolo di attori all’epoca semi-sconociuti: Vin Diesel, Michelle Rodriguez, Jordan Brewster e il compianto Paul Walker. Aggiungendo, poi, macchine modificate, musica esagerata ed esplosioni varie, riuscì a creare il mito, capace di correre per altre sei pellicole più una settima appena annunciata. Fast & FuriousIntitolato, probabilmente, Furious 8, l’ottavo episodio non ha ancora un plot definitivo, ma è certo il ritorno nel cast di Vin Diesel, Dwayne Johnson e Jason Statham. Tra l’altro sarà ambientato nella Grande Mela e arriverà in sala il 14 aprile 2017. Chissà chi è il regista questa volta, perché da Rob Cohen, nei sequel successivi, se ne sono alternati diversi: John Singleton per 2 Fast 2 Furious (2003), il duraturo Justin Lin per Tokyo Drift (2006), Solo Parti Originali (2009), Fast5 (2011) e Fast6 (2013), e James Wan, regista dell’ultimo, sentito episodio. Proprio Fast & Furious 7, dopo lo straordinario successo in sala, è finalmente disponibile in home-video (numerosi i contenuti extra, tra cui le succose Scene Eliminate), sia in versione singola che nel bellissimo box-set contenente tutti e sette i capitoli di Fast. Naturalmente sia in formato DVD che Blu-ray. Fast & FuriousMalgrado la critica non sempre benevola (ma ammiccante con il film di Wan), il franchise legato a F&F è uno dei più remunerativi, capace di incassare, nel totale dei sette film, quasi 4miliardi di dollari. Basti pensare che Fast & Furious 7 è il quarto incasso maggiore della storia, nonché il film targato Universal Pictures che ha incassato di più in oltre venti paesi. Ma non solo: la banda di piloti capitanata da Dominic ”Dom” Toretto è stata esportata nel mondo dei games, infatti sono disponibili diverse app e numerosi videogiochi tratti dalla saga. Oggi, dopo quindici anni di successi – con delle storie che hanno spesso avuto come fulcro le automobili, le sfide sull’asfalto e l’energica quanto incosciente velocità ma anche il senso d’appartenenza e il valore della famiglia e dell’amicizia –, il centro sembra essersi spostato con F&F7, inevitabilmente influenzato dalla scomparsa, in corso di riprese, di uno dei più significativi interpreti: Paul Walker. La sua morte ha paradossalmente cambiato le carte in tavola, regalando alla platea un film estremamente commovente (e commemorativo). Solitamente pompati con i brani rap di Lil Wayne, David Guetta, Pitbull e Ludacris, la controtendenza è sottolineata anche nella soundtrack, con la delicata See You Again di Wiz Khalifa e Charlie Puth (dedicata a Walker), che dona una forte dose sentimentale, oltre che il necessario timbro action. Fast & FuriousE poi le location: dalla ”nativa” Los Angeles, passando per Miami, Tokyo, Rio de Janeiro e Londra, la saga di Fast & Furious è un vero e proprio viaggio nelle capitali del mondo, immortalate nella loro orizzontale dinamicità. Insomma, capitolo dopo capitolo, la longeva epopea non sembra arrestare la sua corsa, anzi, spinge ancor di più l’acceleratore verso nuovi confini, pur mantenendo l’identica voglia di stupire e regalare lo stesso brivido provato dagli amati e folli cavalieri su quattro ruote. PERCHÉ VEDERLO: Perché le gesta della crew di Fast and Furious traducono il comandamento più importante del grande schermo: riuscire a rendere possibile l’impossibile.

Damiano Panattoni

Nessun Articolo da visualizzare