UNA FOLLE PASSIONE

Serena, Usa/Francia, 2014 Regia Susanne Bier Interpreti Jennifer Lawrence, Bradley Cooper, Toby Jones, Sam Reid, Rhys Ifans, Ana Ularu Sceneggiatura Christopher Kyle Produzione Ben Cosgrove, Mark Cuban, Paula Mae Schwartz, Steve Schwartz, Todd Wagner, Nick Wechsler Distribuzione Eagle Durata: 1h e 49′.

In sala dal

30 ottobre

George e Serena Pemberton, belli e innamorati, cominciano a costruire il loro impero di legname sulle montagne del Nord Carolina, alla fine degli anni Venti. Con il potere e l’influenza che derivano dalle loro capacità, i due sposi non permettono a nessuno di ostacolare le proprie ambizioni e la passione che li lega, fino al punto di superare i confini della legalità e di macchiarsi di orrendi crimini. Ma un giorno Serena, sconvolta dalla perdita del figlio a causa di un aborto spontaneo, non riesce più ad accettare il passato di George, un figlio avuto da una relazione precedente non ufficiale, e si trova a fare i conti con un inevitabile destino in corsa verso la tragedia.

Tratto dall’omonimo romanzo di Ron Rash (edito in Italia da Salani), il film riporta insieme sullo schermo Bradley Cooper e Jennifer Lawrence, la coppia candidata all’Oscar per Il lato positivo, e offre alla Bier l’opportunità di affrontare ascesa e caduta di una donna che, lungi dal dedicarsi al ricamo o al the pomeridiano con le altre signore (ma ostinata nell’indossare camicie di seta perfettamente stirate, come una vera diva della Golden Age), si muove con determinazione e disinvoltura in un mondo dominato dagli uomini. Sorprende allora che una storia perfetta per raccontare anche la sua condizione di regista impegnata a vedersela con gli uomini del cinema risulti tanto impersonale, stonata, collocata su un terreno per lei sdrucciolevole e infido. Poco c’è in questo melò della Bier che abbiamo conosciuto con i suoi film danesi (Non desiderare la donna d’altri, Dopo il matrimonio) e che abbiamo amato anche nella sua prima incursione hollywoodiana con Noi due sconosciuti. Qui Bradley Cooper e Jennifer Lawrence, così veri ed esplosivi ne Il lato positivo, sembrano come di plastica, opachi e indecisi sul ruolo al quale sono chiamati, che eseguono come un compitino. Senza passione, né sangue, né anima.

Alessandra De Luca