Roma Creative Contest, al via la nona edizione del Festival Internazionale di cortometraggi

Al via venerdì 20 settembre la nona edizione del Roma Creative Contest, il Festival Internazionale di cortometraggi realizzato dalla casa di produzione Image Hunters con la direzione artistica di Brando Bartoleschi, Lorenzo Di Nola, Raffaele Inno e Riccardo Rabacchi. Il Roma Creative Contest, che vanta come Presidente Onorario il regista Premio Oscar® Giuseppe Tornatore, ha lanciato nel corso degli anni decine di registi italiani, da Gabriele Mainetti a Sydney Sibilla, da Piero Messina a Alessandro Capitani, da Alessio Lauria a Valerio Vestoso e Davide Gentile.

Per la prima volta il Roma Creative Contest si terrà in una nuova location, all’interno degli spazi di “Videocittà – Ex Caserma Guido Reni”, inaugurando gli eventi della seconda edizione di Videocittà, il festival delle visioni che si terrà a Roma da venerdì 20 settembre a dicembre, ideato da Francesco Rutelli con la direzione artistica di Francesco Dobrovich. Cinque gli spazi a disposizione del Festival: la Sala Cinema Intesa Sanpaolo, la Sala Giostra, il Foyer, la Sala 5 Bis e La Giostra (spazio esterno). Una parte della programmazione si svolgerà inoltre presso la Sala Carlo Scarpa del MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo.

Il programma della nona edizione del Roma Creative Contest si articolerà attraverso numerosi eventi che si svolgeranno nell’arco di tre giorni fino a domenica 22 settembre. Sei le sezioni competitive: corti di finzione italiani, corti di finzione internazionali, corti di animazione internazionali, videoclip musicali internazionali, corti in virtual reality e corti documentari internazionali. Ai titoli in Concorso si affiancherà una rassegna di proiezioni speciali Fuori Concorso; fra gli appuntamenti più attesi ci saranno masterclass e incontri sui mestieri del cinema con alcuni noti professionisti del grande schermo in Italia. Ampio spazio sarà dedicato ai giovani talenti con lo Screenplay Contest, un concorso rivolto agli sceneggiatori; il Casting Training per gli attori emergenti; il Pitch in the Day, dove le più importanti produzioni italiane incontrano gli autori esordienti; il Cinematography Lab, pensato per aspiranti direttori della fotografia. Una serie di eventi saranno dedicati ai bambini e alle loro famiglie con laboratori e proiezioni di corti d’animazione; ogni giorno il pubblico avrà accesso a proiezioni e installazioni di Virtual Reality 360° e potrà assistere a performance musicali.

CONCORSO E PREMI

Sei sezioni competitive e numerosi titoli in Concorso fra anteprime e opere che si sono distinte nei principali festival: al Roma Creative Contest i migliori cortometraggi italiani e internazionali, in tre serate condotte dall’attore, regista e sceneggiatore Francesco Marioni con Michela Giraud, Liliana Fiorelli e Martina Martorano. La nona edizione del Roma Creative Contest ospiterà sei sezioni competitive: corti di finzione italiani, corti di finzione internazionali, corti di animazione internazionali, videoclip musicali internazionali, corti in virtual reality e corti documentari internazionali. I titoli in Concorso saranno proiettati in prima serata nei primi due giorni di festival, a partire dalle ore 21 presso la Sala Cinema Intesa Sanpaolo, che ospiterà inoltre, domenica 22 allo stesso orario, la cerimonia di premiazione. I corti documentari in concorso saranno proiettati sabato 21 dalle ore 19:30 e domenica 22 settembre dalle ore 17, sempre nella Sala Cinema Intesa Sanpaolo. Le tre serate saranno presentate dall’attore, regista e sceneggiatore romano Francesco Marioni affiancato dalle attrici Michela Giraud (venerdì 20) e Liliana Fiorelli (sabato 21) e dalla conduttrice radiofonica Martina Martorano (domenica 22).

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ecco svelata anche la fantastica e poliedrica giuria che quest’anno deciderà i vincitori delle diverse categorie di concorso: ✔️ @gabriele.mainetti – Presidente di Giuria ✔️ @vincealfieri – Regista ✔️ @michelebra – Musicista ✔️ @marco_valerio_gallo – Storyboard Artist ✔️ @marcobassanocinematographer – Direttore della Fotografia . . . . . #rcc9 #rcc #romacreativecontest #roma #creative #contest #romacreative #festival #director #filmproduction #corto #corti #cortometraggio #short #shortfilm #shortmovie #fotografia #photography #cinematography #international #masterclass #film #filmaker #filmaking #opencall #filmfestival

Un post condiviso da Roma Creative Contest (@romacreativecontest) in data:

Una giuria presieduta dal regista, attore e produttore cinematografico Gabriele Mainetti (autore del film Lo chiamavano Jeeg Robot, vincitore di sette David di Donatello) e composta dall’attore, regista e sceneggiatore Vincenzo Alfieri, il musicista e compositore Michele Braga, lo storyboarder Marco Valerio Gallo e dal direttore della fotografia Marco Bassano, giudicherà le opere in Concorso di cinque sezioni: corti di finzione italiani, corti di finzione internazionali, corti di animazione internazionali, videoclip musicali internazionali e corti in virtual reality. Questi i nove premi che la giuria assegnerà: Miglior Cortometraggio Italiano, Miglior Corto Internazionale, Miglior Sceneggiatura, Miglior Fotografia, Miglior Musica Originale, Miglior Attore, Miglior Attrice, Miglior Videoclip, Miglior Corto Virtual Reality. Una seconda giuria composta dal regista, giornalista e critico cinematografico Mario Sesti, il produttore Gregorio Paonessa e Patrizia Cacciani, responsabile dell’ufficio studi, ricerche, didattica e biblioteca dell’archivio storico Istituto Luce Cinecittà, giudicherà i corti documentari internazionali e assegnerà il premio al Miglior Corto Documentario. Tre ulteriori riconoscimenti arricchiscono il palmarès del Festival: Premio Leone Film Group, Premio Elia al Miglior giovane emergente, Premio MYmovies – dalla parte del pubblico. La nona edizione del Roma Creative Contest mette inoltre a disposizione due borse di studio per la frequentazione di uno dei corsi di Computer grafica o di Digital compositing della scuola Artithesi. I partecipanti hanno realizzato un elaborato grafico digitale sul concept “Poli Opposti” in relazione a numerosi temi: la vita, i comportamenti umani, la natura, l’astrofisica e la scienza, l’arte, il cibo, il digitale, la tecnologia, l’urbanistica. In occasione della premiazione saranno proiettati due Fuori Concorso prodotti da Artithesi, Incontri Futuri di Federico Pedol e Per 30 denari, serie web scritta e diretta dagli studenti del corso “La Regia e l’idea” 2018/19.

 

FUORI CONCORSO
Una serie di eventi speciali e proiezioni parallele alla competizione ufficiale. Ingresso gratuito. La nona edizione del Roma Creative Contest proietterà Fuori Concorso Fellini fine mai di Eugenio Cappuccio, presentato alla 76a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica nella sezione “Venezia Classic. Documentari sul cinema”. In questo documentario, prodotto da Rai Cinema, Rai Teche e Aurora TV, il regista ricostruisce il percorso che lo ha portato a conoscere Federico Fellini a Rimini da adolescente e, successivamente, dopo aver studiato al Centro Sperimentale di Cinematografia, a collaborare con lui sul set di Ginger e Fred. Scavando nei segni e nei percorsi che il ricchissimo repertorio televisivo della Rai può fornire, il film si arricchisce di numerose testimonianze originali di chi ha collaborato con Fellini. A precedere la proiezione del documentario, un incontro a cura di Mario Sesti dal titolo “Crito-film: la nouvelle vague dei documentari” con Eugenio Cappuccio e Steve Della Casa.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sabato 21 Settembre dalle 17.30 alle 19.30 non perdere l’appuntamento con “Crito-film: la nouvelle vague dei documentari” con Eugenio Cappuccio e Steve Della Casa. L’incontro sarà curato da Mario Sesti. Seguirà la proiezione del Fuori Concorso “FELLINI FINE MAI” di Eugenio Cappuccio, presentato alla 76a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica nella sezione “Venezia Classic. Documentari sul cinema”. . . . . #rcc9 #rcc #romacreativecontest #roma #creative #contest #romacreative #festival #director #filmproduction #corto #corti #cortometraggio #short #shortfilm #shortmovie #fotografia #photography #cinematography #international #masterclass #film #filmaker #filmaking #opencall #filmfestival

Un post condiviso da Roma Creative Contest (@romacreativecontest) in data:

Nel programma Fuori Concorso saranno inoltre proiettati dalla scuola Artithesi, Incontri Futuri di Federico Pedol e Per 30 denari, serie web scritta e diretta dagli studenti del corso “La Regia e l’idea” 2018/19. Verrà infine mostrato il cortometraggio Platani diretto da Riccardo Rabacchi, coprodotto da Image Hunters e Yourban in collaborazione con Rai Cinema Channel e Laser Film, dalla sceneggiatura di Davide Santocchi vincitore dello Screenplay Contest 2018.

MASTERCLASS E INCONTRI
Uno speciale approfondimento con Marco Valerio Gallo sul processo di storyboarding, un incontro a cura di Mario Sesti con Eugenio Cappuccio e Steve Della Casa e la conversazione con Ciro D’Emilio sui registi italiani di domani. Ingresso gratuito. Le masterclass sono fra gli appuntamenti più attesi dal pubblico del Roma Creative Contest. Quest’anno, uno speciale approfondimento sarà dedicato allo storyboarding, uno dei processi meno noti nella lavorazione di un film: Marco Valerio Gallo, Pellicola d’Oro per lo storyboard di Lo chiamavano Jeeg Robot, e autore della locandina della nona edizione del Festival, sarà protagonista di una masterclass e spiegherà ai partecipanti come dar vita a un racconto per immagini che visualizzi una sequenza cinematografica prima di procedere alla sua realizzazione. Marco Valerio Gallo curerà inoltre la Mostra Storyboard che si terrà durante i tre giorni del Festival presso la Sala 5 Bis.

Il programma del Roma Creative Contest ospiterà inoltre due incontri. Il primo, dal titolo “Crito-film: la nouvelle vague dei documentari”, curato dal regista, giornalista e critico cinematografico Mario Sesti, vedrà protagonista Eugenio Cappuccio, regista del documentario Fellini fine mai che sarà mostrato alla fine dell’incontro, con il critico cinematografico e direttore artistico Steve Della Casa. Il secondo incontro ospiterà il regista e sceneggiatore Ciro D’Emilio che incontrerà il pubblico, insieme ad altri giovani registi italiani, per approfondire la tematica degli esordi cinematografici e delle opere prime: il suo lungometraggio d’esordio, Un giorno all’improvviso, è stato presentato, proprio lo scorso anno, alla Mostra di Venezia nella sezione Orizzonti.

Un giorno all'improvviso

PITCH IN THE DAY
Il più grande speed-date cinematografico dove le più importanti produzioni italiane incontrano gli autori esordienti. La quarta edizione del Pitch in the Day, lo speed-date cinematografico dove i giovani autori emergenti presentano il proprio soggetto alle migliori produzioni italiane, ideato dall’associazione culturale Road to Pictures Film in collaborazione con UCCA e con Image Hunters e promosso dal magazine Opere Prime, si svolgerà sabato 21 settembre dalle ore 15 alle 19 presso la Sala Carlo Scarpa del MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo. I partecipanti, precedentemente iscritti tramite un apposito bando, presenteranno il proprio soggetto cinematografico alle più importanti produzioni italiane tra cui: Rai Cinema, Sky, Lucky Red, Medusa, Fandango, Lotus Production, Notorious Pictures, BiBi Film, Groenlandia Group, Cinemaundici, Kimera Film, Colorado Film, Gianluca Arcopinto, Indiana Production Company e tanti altri. Tra i soggetti finalisti che parteciperanno al Pitch in the Day, un’apposita giuria decreterà il Miglior soggetto finalista. L’autore o gli autori vincitori riceveranno un premio del valore di mille euro per contribuire allo sviluppo della sceneggiatura. Il premio Miglior Soggetto Finalista verrà annunciato durante la serata di premiazione del Roma Creative Contest 2019.

SCREENPLAY CONTEST
Torna il concorso dedicato agli sceneggiatori emergenti: il miglior progetto diventerà un corto grazie a Image Hunters, in collaborazione con Rai Cinema Channel e Laser Film. La nuova edizione dello Screenplay Contest si terrà sabato 21 settembre dalle ore 11 presso la Sala Cinema Intesa Sanpaolo di “Videocittà – Ex Caserma Guido Reni”. Quest’anno sarà la sceneggiatrice Barbara Petronio – vincitrice del David di Donatello alla Miglior sceneggiatura originale per Indivisibili – a fornire, ai trecento partecipanti iscritti, la traccia per scrivere, in otto ore, il proprio script. La miglior sceneggiatura sarà premiata con la realizzazione del progetto da parte di Image Hunters, in collaborazione con Rai Cinema e Laser Film. Durante la produzione del corto vincitore Redigital e Luxor forniranno attrezzatura e servizi necessari per girare il cortometraggio vincitore; Laser Film offrirà a sua volta servizi di post-produzione. Grazie allo Screenplay Contest sono stati realizzati ad oggi tre cortometraggi: Manhunt (2016) con Adriano Giannini e Maximilian Dirr per la regia di Brando Bartoleschi, prodotto da Image Hunters in collaborazione con Rai Cinema, Cose dell’Altro Mondo (2017) con Emanuela Fanelli per la regia di Lorenzo Di Nola prodotto da Image Hunters in collaborazione con D-Vision, Movie People e Laser Film e Platani di Riccardo Rabacchi coprodotto da Image Hunters e Yourban dalla sceneggiatura di Davide Santocchi, vincitore dello Screenplay Contest 2018.

CASTING TRAINING
Un casting-director, un agente e un operatore video: tre minuti per dimostrare, attraverso un monologo, il proprio talento da attore. Come già avvenuto nelle scorse edizioni, il Roma Creative Contest 2019 dedicherà ai giovani interpreti due appuntamenti volti a far emergere il loro talento in vista delle nuove produzioni cinematografiche e televisive. Gli aspiranti attori avranno a disposizione tre minuti per recitare il loro monologo di fronte a due professioniste del settore: la casting-director Flavia Toti Lombardozzi e l’agente Eleonora Cecinelli. Il Casting Training della nona edizione del Roma Creative Contest si svolgerà venerdì 20 e sabato 21 settembre dalle ore 15 alle 18 presso il Foyer.

 

CINEMATOGRAPHY LAB
Un viaggio alla scoperta dell’universo della fotografia cinematografica e di uno dei ruoli più importanti nella realizzazione di un film. Il Cinematographer è il principale responsabile dell’immagine di un film e uno dei principali collaboratori del regista arrivando, in molti casi, a codificarne la cifra stilistica. Per tre giorni, dalle ore 12 alle ore 15 presso la Sala Giostra, il Roma Creative Contest realizzerà, grazie al centro di formazione professionale Shot Academy, un laboratorio dedicato alla fotografia cinematografica. Iscrizioni a numero chiuso, è necessaria la prenotazione. Non è possibile frequentare il laboratorio più di una volta.

VIRTUAL REALITY 360°
L’ultima frontiera delle tecnologie cinematografiche al Roma Creative Contest con Rai Cinema Channel. Ingresso gratuito. La Virtual Reality 360° sbarca al Roma Creative Contest con una speciale Sala Virtuale, allestita nella Sala 5 Bis e realizzata grazie a Rai Cinema Channel. Lo spazio, aperto a tutto il pubblico per l’intera durata della manifestazione, ospiterà una serie di visori Oculus di ultima generazione che consentiranno di accedere a una nuova, straordinaria esperienza immersiva che porterà gli spettatori a scoprire da vicino il cinema che verrà. Fra i contenuti disponibili per la visione immersiva a 360 gradi, ci saranno i cortometraggi in concorso nella nuova sezione che il Roma Creative Contest ha dedicato alla Virtual Reality e una serie di materiali inediti per sperimentare al meglio questa attualissima forma di visione.

MOSTRA STORYBOARD
Un’esposizione delle migliori tavole realizzate da uno dei più celebri storyboarder italiani, Marco Valerio Gallo. Ingresso gratuito. Da anni è attivo nel mondo del cinema, della televisione e della pubblicità, lavorando in uno dei settori meno noti della produzione audiovisiva: lo storyboard artist Marco Valerio Gallo presenterà, alla nona edizione del Roma Creative Contest, una speciale mostra – aperta al pubblico per l’intera durata della manifestazione presso la Sala 5 Bis – con alcune delle migliori tavole da lui realizzate. Molti i film a cui Gallo ha collaborato, fra i quali Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti (per il quale è stato premiato con la Pellicola d’Oro), Il ragazzo invisibile di Gabriele Salvatores, Benedetta follia di Carlo Verdone, Slam di Andrea Molaioli. Al Roma Creative Contest, Gallo sarà inoltre protagonista di una Masterclass e sarà membro della giuria che premierà i migliori cortometraggi in concorso.


WAITING FOR… REf Kids+Family
Al Roma Creative Contest due giorni dedicati ai più giovani e alle loro famiglie con un programma di corti d’animazione e un laboratorio per bambini in partnership con Romaeuropa Festival. Ingresso gratuito. Nel weekend, il Festival dedicherà uno specifico spazio ai corti d’animazione per i bambini e le loro famiglie. La rassegna – che si svolgerà sabato e domenica alle ore 12 presso la Sala Cinema Intesa Sanpaolo – anticipa la partecipazione del Roma Creative Contest alla prossima edizione del Romaeuropa Festival con il progetto CineMini (9-24 novembre 2019, Galleria delle Vasche presso il MATTATOIO). Arricchisce il programma un laboratorio per bambini a cura di Maria Carmela Milano / Progetto GRAF che si terrà sabato a partire dalle ore 11 presso La Giostra (spazio esterno).