Pappa e Ciccia, ABC cancella lo show a causa di un tweet razzista di Roseanne Barr

Roseanne

La serie TV Roseanne, nota in Italia come Pappa e Ciccia, è stata cancellata da ABC a causa di un tweet razzista postato online dalla protagonista dello show Roseanne Barr. L’attrice aveva scritto un commento razzista e antisemita ai danni di Valerie Jarrett, consigliera dell’ex presidente Barack Obama. Su Twitter la Barr aveva definito Jarrett (afroamericana nata in Iran) come figlia dei Fratelli Musulmani e delle scimmie del film Il pianeta delle scimmie.

Roseanne

Barr ha poi cancellato il tweet, scusandosi per quanto aveva scritto e decidendo di abbandonare la piattaforma social.

 

Il tweet razzista di Roseanne ha scatenato immediatamente le critiche negative degli utenti online e presto la polemica è arrivata fino ai vertici di ABC, la rete produttrice della serie. Tanto che il network poco dopo ha comunicato ufficialmente la cancellazione dello show, che era campione di ascolti e già rinnovato per una nuova stagione. «Il tweet di Roseanne è aberrante, ripugnante e non in linea con i nostri valori quindi abbiamo deciso di cancellare lo show», ha annunciato in una nota il presidente di Abc Entertainment, Channing Dungey. Successivamente si sono scatenate le reazioni di diverse star da Sarah Gilbert, che interpreta la figlia della Barr, a Shonda Rhimes. Tutti concordano con la decisione del network, ma molti si rammaricano perché la fine dello show comporterà la perdita del lavoro per tante persone.

 

 

 

 

Nessun Articolo da visualizzare