Sigourney Weaver e i Ghostbusters alla Festa del Cinema di Roma

Icona del cinema di fantascienza più popolare, dalla saga di Alien a Ghostbusters fino al rivoluzionario Avatar, ma anche musa di autori come Peter Weir, Roman Polanski, Ang Lee: Sigourney Weaver ha da poco festeggiato i 40 anni di cinema, a partire da Io e Annie di Woody Allen, uscito nel 1977.

Elegantissima in una tunica rosa e rossa, Sigourney Weaver è stata accolta ieri sul red carpet della Festa del Cinema di Roma per partecipare all’Incontro Ravvicinato con il pubblico, nel quale ha ricordato l’importanza della fantascienza per interrogarsi sulle sfide del futuro e i tanti ruoli di donna forte e persino “guerriera” che la sua imponente fisicità (è alta 1 metro e 80 centimetri) pare averle naturalmente cucito addosso.

Sul red carpet, Sigourney è stata affettuosamente accolta da un gruppo dell’associazione culturale Ghostbusters Italia. Al photocall, invece, ha sfoggiato un particolarissimo abito in stile arazzo, con vegetazione e cavalli, sopra la camicia bianca.

GUARDA SIGOURNEY WEAVER ALLA FESTA DEL CINEMA DI ROMA

(foto di Pietro Coccia)