Coronavirus, slitta l’uscita di 007

Il film, previsto ad aprile, uscirà nel Regno Unito il 12 novembre e, a seguire, nel resto del mondo

Il cinema colpito ancora dall’emergenza coronavirus, slitta l’uscita di 007. Anche il nuovo James Bond è stato rimandato. MGM, Universal e i produttori del film Michael G Wilson and Barbara Broccoli lo hanno annunciato oggi, sottolineando che dopo “lunghe valutazioni e attenta considerazione del mercato cinematografico globale, il lancio di No Time To Die è stato posticipato a Novembre 2020″.

Il film, previsto ad aprile, uscirà nel Regno Unito il 12 novembre e, a seguire, nel resto del mondo. Il lancio negli Usa è previsto il 25 novembre 2020.

Diretto da Cary Joji Fukunaga, No Time To Die è l’ultimo film con Daniel Craig nel ruolo di 007. La prima mondiale di No Time to Die era prevista per il 31 marzo a Londra, con il lancio nel Regno Unito programmato per il 2 aprile e in Italia il 9 aprile.

Tom Cruise bloccato a Venezia, coronavirus interrompe riprese Mission Impossible 7