Spider-Man: Far From Home, grande esordio al box-office italiano

Spider-Man: Far From Home

Ottimo esordio al box-office italiano per Spider-Man: Far From Home. Nel primo giorno di programmazione, il film ha incassato la straordinaria cifra di oltre 1,5 milioni di euro e battuto numerosi record come il miglior esordio in sala per un super-eroe in Italia (escluse aperture in giorni festivi o pre-festivi) e miglior debutto di un film dell’Universo Marvel (escluse aperture in giorni festivi o pre-festivi). Inoltre il cinecomic con Tom Holland, Samuel L. Jackson, Jake Gyllenhaal ha registrato il miglior esordio, in assoluto, nel biennio 2018-2019 (escluse aperture in giorni festivi o pre-festivi).

«Siamo estremamente soddisfatti di questo risultato clamoroso che premia lo sforzo costante di Warner nel sostenere il mercato cinematografico anche durante i mesi estivi. Voglio condividere questa vittoria con gli altri Studios che si stanno impegnando attivamente in tal senso» ha dichiarato Thomas J. Ciampa, Senior Vice President Distribution di Warner Bros. Entertainment italia.

E per i fan di Spider-Man: Far From Home arriva in libreria, fumetteria e negli store online l’imperdibile: Spider-Man VS Mysterio. Il volume antologico è firmato da alcuni dei più talentuosi e brillanti autori di Spider-Man, tra cui gli scrittori Stan Lee, Tom DeFalco e Dan Slott e i disegnatori John Romita Sr., Lee Weeks e Marcos Martín.

Spider-Man VS Mysterio
Spider-Man VS Mysterio

Spider-Man VS Mysterio è una raccolta dei più epici scontri tra i due sipereroi dagli anni ’60 ad oggi. Un’antologia a fumetti con racconti completi in grado di ripercorrere e documentare le apparizioni del super criminale in diversi momenti della vita dell’Uomo Ragno, costretto a scontrarsi con lui fin dai tempi dell’università.

Spider-Man: Far From Home

Nel caso in cui vi foste persi i fumetti precedenti, sappiate che Mysterio/Quentin Beck è un ex stuntman e tecnico degli effetti speciali dedito al crimine. Nato dalla fantasia di Stan Lee e Steve Ditko e apparso per la prima volta su Amazing Spider-Man n. 13 nel 1964, il personaggio si rivela ben presto un temibile avversario, in grado di replicare con tecniche illusionistiche i poteri di Spider-Man e surclassarlo facilmente con trucchi scenici a base di fumo e specchi, pur non avendo super poteri. Un villain all’altezza del soprannome di Maestro delle Illusioni che con improvvise sparizioni, morti apparenti e imprevedibili colpi di scena ha contribuito a stravolgere la vita di più di un supereroe, senza mai scomparire veramente.