“SUSPIRIA”: IL CAPOLAVORO HORROR DI DARIO ARGENTO COMPIE 40 ANNI E TORNA AL CINEMA

Un’accademia di danza, la morte misteriose di alcune giovani ballerine, la magia nera che trasuda dalle pareti della scuola: impossibile dimenticare l’inquietudine del capolavoro di Dario Argento Suspiria, che per festeggiare i 40 anni dall’uscita torna al cinema con un evento speciale di tre giorni, il 30-31 gennaio e 1 febbraio 2017, distribuito da QMI/Stardust.

Il trailer della nuova versione restaurata in 4K è stato presentato a Lucca Comics & Games: guardatelo qui sopra!

Suspiria è il primo capitolo della “Trilogia delle tre madri” di Argento, che poi includerà anche Inferno (1980) e La terza madre (2007), ed è uscito nel 1977 mentre il maestro del brivido ancora godeva del successo di Profondo rosso, in sala due anni prima. Ispirato al romanzo Suspiria De Profundis di Thomas de Quincey, e interpretato da Jessica Harper e Stefania Casini, racconta di Suzy Banner, una ragazza americana che arriva in Germania per iscriversi alla famosa Accademia di danza di Friburgo. Ma già la sera del suo arrivo, sotto una pioggia implacabile, vede una delle studentesse fuggire urlando dalla scuola. E preso scoprirà che la ragazza è morta…

“Grazie a questa nuova versione restaurata in 4k, l’emozione sarà fortissima. Non vedo l’ora di vederlo in sala, col pubblico, con tutti i giovani che lo guarderanno per la prima volta… Oggi c’è ancora bisogno di aver paura al cinema, la paura è catartica, io lo so. Risveglia l’anima dello spettatore e colpisce il suo inconscio“, ha dichiarato Dario Argento. “La pratica del restauro nel cinema è molto importante per le nuove generazioni”.