“Tenet”, l’uscita slitta ancora: data da destinarsi

La Warner Bros ha comunicato l'ennesimo rinvio del film di Christopher Nolan, almeno negli Stati Uniti. Dal 31 luglio a data ancora incerta ma entro il 2020.

È una vera e propria avventura quella di Tenet, il nuovo e attesissimo sci-fi thriller di Christopher Nolan. Sarebbe dovuto sbarcare nei cinema americani il prossimo 31 luglio, proprio il giorno dopo del 50° compleanno del regista britannico. Invece niente da fare: la Warner Bros ha annunciato il rinvio senza comunicare la nuova data, che però «verrà comunicata a breve e comunque entro la fine del 2020», si legge.

Non è la prima volta, già una prima data era stata posticipata dal 17 luglio al 12 agosto e poi appunto anticipata al 31 luglio. «Con Tenet non ci stiamo comportando come facciamo con gli altri film tradizionali, che hanno spesso un’unica data di uscita in tutto il mondo», ha dichiarato Toby Emmerich, presidente della major. Ma l’emergenza da Coronavirus negli Usa deve averli fatto fare un passo indietro.

All’estero, quindi, Tenet potrebbe sbarcare prima (eccetto in Cina) ma in Italia la data è ancora fissata al 26 agosto. La Warner Bros ha comunque confermato l’uscita entro la fine dell’anno di altri due titoli molto attesi come Wonder Woman 1984 (2 ottobre) e il remake di Dune di David Lynch a cura di Denis Villeneuve (18 dicembre).