The Dead Don’t Die, gli Zombi di Jim Jarmush

The Dead Don't Die

Gongolano i Catecumeni Yeeeuuuch per la scelta di Thierry Fremaux, direttore artistico del Festival di Cannes, di inaugurare la 72ma edizione (dal 14 al 25 maggio) con il nuovo “bizarro-movie” diretto da Jim Jarmush, una “horror-comedy” dal titolo sufficientemente esplicito The Dead Don’t Die, interpretata da un cast di sodali del regista-autore, vere e proprie icone del cinema “indie” alternativo: Bill Murray, Adam Driver, Tilda Swinton, Chloe Sevigny, Steve Buscemi, Rosie Perez, Iggy Pop, Selena Gomez, RZA, Carol Kane, Tom Waits.

The Dead Don't Die

Jarmush è un habitué della Croisette, dal tempo in cui Stranger Than Paradise (1984) vinse la Caméra d’or fino al 2016, quando presentò Paterson in concorso e Gimme Danger, il documentario su Iggy Pop nella sezione di mezzanotte del Festival. In quanto al genere horror declinato con maliziosa ironia, era stato già da lui sperimentato con Solo gli amanti sopravvivono (2013) in cui una coppia di vampiri (Tilda Swinton e Tom Hiddleston) molto “cool” ed “esistenzialisti” si procurava il proprio nutrimento, corrompendo dottori e ricercatori, facendosi consegnare sacche di sangue pulito dietro pagamento di somme di denaro.

In questo nuovo film, si assisterà a una invasione di morti viventi in una cittadina di provincia americana chiamata Centerville e un terzetto di compassati poliziotti (Murray, Sevigny, Driver) aiutati nell’impresa da alcuni volenterosi, si ritrova a fronteggiare la mostruosa realtà. Già visionando il trailer, si intuisce che i brividi saranno commisti a estrose spiritosaggini (basti notare la scena in cui un’estetista di cadaveri – Tilda Swinton – trucca i morti come bambole fashion e poi a tempo debito li decapita con una katana, oppure gli zombi che con voce lamentosa chiedono caffè o Chardonnay…). Il film uscirà nelle sale cinematografiche statunitensi il 14 giugno: ci auguriamo che venga prontamente acquistato da una distribuzione italiana.