The Flash e Supergirl: una canzone inedita nel crossover

Il network The CW è pronto a regalarci diversi interessanti crossover quest’anno: oltre all’evento di tre ore dedicato a The Flash, Supergirl, Arrow e Legends of Tomorrow, le prime due serie nominate avranno un’ulteriore puntata speciale. Barry e Kara, insomma, si incontreranno più di una volta.

Come già annunciato, il crossover riguardante i due supereroi sarà un vero e proprio musical. E’ stata ora rilasciata un’ulteriore notizia in merito: l’episodio conterrà anche un brano originale. Greg Berlanti, produttore esecutivo della serie, ha recentemente rilasciato alcune dichiarazioni in merito ad Indie Wire: “Ho alcune idee sul tono e lo stile della canzone ma stiamo cominciando a lavorare ora su come potrebbe essere. Voglio fare qualche tentativo e avere un pezzo originale. Appena ci accorderemo probabilmente faremo qualche annuncio ufficiale per la canzone”. A quanto sembra, ci sarebbero già molti artisti interessanti a lavorare sul pezzo, con i quali Berlanti avrebbe piacere di collaborare. Ma non è finita qui.

Lo showrunner Todd Helbing, infatti, ha detto a IGN: “Amo l’idea di avere anche una coreografia nel crossover. Sono davvero curioso di vedere come verrà alla fine”. C’è la possibilità, quindi, che i nostri supereroi si cimentino anche nella danza. Come se la caveranno?

Di certo il lavoro di produzione alle spalle di tutto questo, come degli altri crossover, sarà piuttosto impegnativo. Berlanti ha dichiarato: “Stiamo cercando di lavorare ad un progetto unitario che tuttavia si compone di parti diverse. Gli show sono comunque separati. Dobbiamo capire come gestire lo spostamento di un attore da una serie all’altra”. Figuriamoci, poi, quando l’attore in questione deve confrontarsi con un musical o con un super episodio di tre ore.

Il produttore ha spiegato che il lavoro sul grande crossover previsto per la nuova stagione è partito tutto dalla ricerca del big villain: doveva trattarsi di un cattivo all’altezza, per giustificare l’incrocio tra quattro serie differenti. Ne sono derivate 180 pagine di materiale, per una storia di tre ore che, praticamente, è quasi una miniserie a se stante. “Ognuna delle pagine che abbiamo scritto corrisponde a 10 ore di riprese e di lavoro sugli effetti speciali”, ha dichiarato Berlanti. Stando ai produttori, comunque, ne sta davvero valendo la pena. Speriamo che anche il pubblico la pensi così e resti soddisfatto da quello che sembra un vero e proprio evento telefilmico.

Leggi anche: 

– The Flash 3: Tom Felton racconta il rapporto di amore/odio tra Barry e Julian

– The Flash, Arrow, Supergirl e Legends: il crossover durerà tre ore

– Arrow 5: L’Oliver dei flashback potrebbe esserci più familiare