Trump deride l’Oscar a Parasite: “Torniamo a Via col vento”

La risposta dei produttori del film sudcoreano: "Non gli piace perché non sa leggere i sottotitoli". Il presidente Usa attacca anche Brad Pitt: "E' un saputello"

L'arrivo del cast di Parasite

Donald Trump attacca Hollywood e deride “Parasite”, il film sudcoreano che ha vinto quattro Oscar, prima pellicola non in lingua inglese ad aggiudicarsi l’Academy Award per il miglior film.

“Quanto ha fatto male l’Academy Awards quest’anno…”, ha detto il tycoon durante un comizio in Colorado. “Abbiamo avuto tanti problemi con la Corea del Sud per il commercio, e loro l’hanno premiata con il miglior film dell’anno.. E’ stato giusto? Non lo so..”, ha aggiunto il presidente americano: “E’ tempo di tornare ai classici dell’epoca d’oro di Hollywood.Possiamo tornare per favore a Via col Vento?”. Poi un affondo contro Brad Pitt che ha sostenuto l’impeachment: “E’ un saputello!”. Pitt aveva affermato di essersi sentito molto deluso dal mancato impeachment.

Dura risposta di Neon, casa di distribuzione del film sudcoreano “Parasite” agli attacchi del presidente Usa. “Comprensibile, non sa leggere”, ha twittato Neon. Durante un comizio elettorale a Colorado Springs Trump aveva contestato che la statuetta più ambita di Hollywood fosse andata ad un film sudcoreano in lingua originale.

 

Parasite di Bong Joon Ho: ecco perché è un capolavoro