È ufficiale: Daniel Craig sarà ancora 007

Tempo fa l’aveva escluso completamente: “Non tornerò mai più nei panni di Bond”, aveva detto. “Piuttosto mi taglio le vene”. Adesso, invece, pare averci ripensato: durante un’intervista a “The Late Show” di Stephen Colbert sulla televisione americana, Daniel Craig ha confermato che interpreterà l’agente 007 un’ultima volta nel prossimo film sull’agente segreto più famoso del cinema, il 25mo della sua lunga serie, che ha già una data d’uscita: novembre 2019. 

“Finora sono stato abbastanza evasivo, ma adesso posso dirlo: tornerò nei panni di Bond, stiamo ancora pensando in che modo”, ha detto l’attore. “In realtà ho sempre voluto farlo ma avevo bisogno di una pausa”. Dichiarazioni molto diverse da quelle che avevano accompagnato l’uscita di SPECTRE nel 2015 quando Craig, forse stressato dal tour de force promozionale del film, aveva affermato: “Se interpreterò di nuovo Bond sarà solo per soldi”. E in effetti alcune voci dicevano che, dopo l’ingaggio d’oro di 65 milioni di dollari per SPECTRE, a Craig erano stati promessi ulteriori 150 milioni per altri due film di Bond da girare uno dopo l’altro. Ma nulla pare aver ancora preso forma.

L’unica certezza è che dietro la macchina da presa non ci sarà più Sam Mendes, regista di SPECTRE e di Skyfall. Tra i nomi associati al nuovo Bond, anzi, è stato fatto addirittura quello di Christopher Nolan: sarebbe un cambio di rotta decisivo per la saga.