Venezia75, vince Roma di Alfonso Cuarón: tutti premi

È Roma di Alfonso Cuarón il Leone d’Oro della 75 Mostra del Cinema di Venezia, il super favorito da subito amatissimo dalla critica, che Netflix distribuirà da gennaio 2019. L’Italia, presente con tre titoli in concorso, esce a mani vuote.

Ampiamente pronosticata la Coppa Volpi a Willem Dafoe, ultimo Vincent van Gogh cinematografico in At Eternity’s Gate di Julian Schnabel (in sala dal 3 gennaio 2019), e meritatissimo il premio a Olivia Colman nel ruolo di Anna d’Inghilterra, regina fragile e infantile, nel bel The Favourite di Yorgos Lanthimos (La favorita, che uscirà al cinema il 14 gennaio 2019).

VENEZIA 75, TUTTI I PREMI

Leone d’Oro: Roma di Alfonso Cuarón

Leone d’Argento Gran Premio della Giuria: The Favourite di Yorgos Lanthimos

Coppa Volpi per la miglior interpretazione femminile: Olivia Colman per The Favourite di Yorgos Lanthimos

Coppa Volpi per la miglior interpretazione maschile: Willem Dafoe in At Eternity’s Gate di Julian Schnabel

Premio alla miglior regia: The Sisters Brothers di Jacques Audiard

Premio per la miglior sceneggiatura: The Ballad of Buster Scruggs di Joel e Ethan Coen

Premio speciale della Giuria: The Nightingale di Jennifer Kent

Premio Marcello Mastroianni per un giovane attore emergente:

Baykali Gananbarr per The Nightingale

Premi Orizzonti

miglior film: Kraben Rahu (Manta Ray) di Phuttiphong Aroonpheng

miglior regia: Emir Baigazin per Ozen

Premio Speciale: Anons (The Announcement) di Mahmut Nazim Coskun

miglior interpretazione femminile: Natalya Kudryashova per The Man Who Surprised Everyone

miglior interpretazione maschile: Kais Nashif per Tel Aviv on Fire

miglior sceneggiatura: Jinpa di Pema Tseden

miglior cortometraggio: Kado di Aditya Ahmad

Premio Luigi De Laurentiis – Migliore opera prima

Yom Adaatou Zouli (The Day I Lost my Shadow) di Soudade Kaadan

Premio Venezia Classici

miglior documentario: The Great Buster – A Celebration di Peter Bogdanovich

miglior restauro: La notte di San Lorenzo di Paolo e Vittorio Taviani

Leone d’Oro alla carriera

Vanessa Redgrave

David Cronenberg