“WONDER WOMAN” È TRA NOI: IL SET A MATERA E IN COSTIERA AMALFITANA

wonder woman
Il set di Wonder Woman a Matera

Corpetto di pelle, stivali e spada sguainata, la principessa delle Amazzoni sembra voler definitivamente conquistare un posto nell’Olimpo dei supereroi, partendo dall’Italia: in questi giorni la regista Patty Jenkins sta girando il nuovo film su Wonder Woman con Gal Gadot a Matera. L’eroina, nata nel 1941 dai fumetti di William Mouton Marston, un tempo vestita dei colori della bandiera americana e munita di tiara e fermaproiettili, ora porta un gonnellino di pelle e lunghi capelli sciolti sulle spalle. Cambiano i costumi, ma non lo spirito: lo scopriremo meglio il 2 giugno 2017, quando il film uscirà al cinema.

Come gli eroi moderni, Jeeg Robot tra tutti, Wonder Woman è un’eroina urbana. La principessa-guerriera Diana lascia la sua lussureggiante isola tropicale per venire a vivere nei nostri paesaggi metropolitani di vetro e acciaio. Ma la sua terra natìa ha i tratti dell’Italia meridionale. Dopo aver girato alcune scene in Francia e Inghilterra, Hollywood ha scelto infatti, Castel del Monte in Puglia, Matera, dove stanno girando al momento le riprese nel paese fittizio dell’eroina dal nome Themyscira, il litorale campano di Marina di Camerata e Palinuro e infine, Ravello lungo la Costiera Amalfitana.

wonderwomanDopo una comparsa in Batman v Superman, nel film della Jenkins Wonder Woman ritorna indietro nella storia. “In Wonder Woman, per la prima volta, si racconterà la storia di come Diana diventa l’eroina. Ha dei momenti all’insegna dell’umorismo ma è piuttosto dark”, ha rivelato Gal Gadot. Nota principalmente per il ruolo di Gisele Harabo nel quarto, quinto e sesto film di Fast and Furious, l’attrice recupera gli insegnamenti della sua esperienza come soldatessa dell’esercito israeliano per dare finalmente un volto a quell’eroina rimasta a lungo nell’immaginario collettivo.

Senza colori patriottici né l’aquila rossa in petto, la nuova Wonder Woman di Patty Jenkins si libera dei simboli del sogno americano per rimanere superdonna ai servizi dell’umanità. Dal fumetto al cinema, passando per le serie tv, la sua tenacia icona del girl power oggi ha mille e un volto, come quelli di Katniss di Hunger Games, Tris di Divergent, Daenerys di Il Trono di Spade, Furiosa di Mad Max: Fury Road, Rey di Star Wars – Il Risveglio della Forza. Conquistato anche il fantasy, non esiste più terra proibita per le donne.

Francesca Ferri

Guarda il video del Tg1 dal set!