BOX OFFICE DI NATALE: ALDO GIOVANNI E GIACOMO BATTONO “LO HOBBIT”

Il miracolo cinematografico di Natale si è ripetuto ancora una volta: nei quattro giorni compresi fra il 25 e il 28 dicembre nelle sale controllate da Cinetel (il 90% dell’intero mercato nazionale) si sono staccati quasi 3,5 milioni di biglietti, un risultato in linea con l’esito di dodici mesi fa, quando le presenza ammontarono a 3,6 milioni. E ancora una volta a trionfare è stato il più classico dei cinepanettoni autarchici: il film di maggior incasso fra natale e domenica, infatti, è risultato Il ricco, il povero e il maggiordomo, che con 560 copie in programmazione ha totalizzato 4,5 milioni di euro portando il proprio incasso complessivo oltre 9,6 milioni. Il film di Aldo, Giovanni e Giacomo ha battuto anche Lo Hobbit-La battaglia delle cinque armate, che pure poteva contare su un numero maggiore di copie in programmazione, 669, e un prezzo del biglietto maggiorato per l’uscita anche in versione 3D. Fra natale e domenica, il sequel tratto da Tolkien ha rastrellato 4 milioni, raggiungendo complessivamente quota 10,2 milioni. Per ciò che riguarda l’esito finale delle festività si profila pertanto un testa a testa fra Il ricco, il povero e il maggiordomo e appunto Lo Hobbit. Nettamente staccati risultano, infatti, tutti gli altri concorrenti. Nei quattro giorni, da natale al 28 dicembre, in terza posizione per quanto riguarda gli incassi si è piazzato Un Natale stupefacente con 3,3 milioni di euro, tuttavia in calo nella giornata di domenica e l’incasso complessivo del cinepanettone De Laurentiis, 4,5 milioni di euro, è molto lontano dalle performance degli omologhi film di qualche anno fa. Così come è lontano dai numeri ottenuti l’anno scorso da Frozen, è l’animazione Disney 2014 Big Hero 6, che ha incassato 3,2 milioni di euro negli ultimi quattro giorni e totalizzato complessivamente 4,9 milioni. A disturbare l’esito di Big Hero 6 ha contribuito la concorrenza di Paddington, uscito il giorno di Natale, che nelle prime quattro giornate di programmazione ha totalizzato 1,8 milioni e la buona tenuta de I pinguini del Madagascar. Qualche delusione è arrivata anche dagli altri due film italiani di natale: Ma tu di che segno 6?, incasso totale 3,4 milioni e Il ragazzo invisibile 2,9 milioni. Il primo ha scontato una formula ormai usurata, il secondo ha stentato ad intercettare un preciso target di pubblico. Ugualmente deludente anche il risultato complessivo dei film d’autore proposti per le festività: nessun titolo è riuscito a sfondare e a guidare il gruppo, con incassi attorno ai 600mila euro, sono Jimmy’S Hall e Pride. Al contrario, si segnala la buona prestazione del thriller L’amore bugiardo, che nei quattro giorni da Natale a ieri, con 399 copie in programmazione, ha fatto segnare la migliore media schermo dopo Aldo, Giovanni e Giacomo, e ha già totalizzato quasi 4 milioni di euro.

                             Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare