BOX OFFICE: LA COMMEDIA “SPY” VINCE IL FINE SETTIMANA

Nuovo cambio al vertice del box office: il campione del fine settimana appena trascorso è la commedia d’azione Spy, una parodia ispirata al modello 007. Fra giovedì a domenica, Spy, approdato in sala con 284 copie, ha incassato oltre mezzo milione di euro per 77 mila presenze. Il film con la scatenata Melissa Mc Carthy ha preceduto un’altra novità, Babadook, che ha totalizzato 479 mila euro con 231 copie, facendo registrare la migliore media schermo del week end. Al terzo posto si piazza Terminator Genisys con 456 mila euro e 565 schermi occupati. Rispetto al fine settimana d’esordio, il film con Schwarzenegger perde oltre metà degli spettatori, facendo ipotizzare che il film, partito forte, sia riuscito a conquistare in prima battuta i fan della saga originaria, i quali, sull’onda dei ricordi, si sono precipitati al cinema, ma non sembra sia riuscito ad interessare fasce di spettatori più giovani. Al contrario, mantiene un discreto andamento Jurassic World, che, giunto alla sesta settimana di programmazione, si è ancora piazzato al quarto posto negli incassi del week end con oltre 200 mila euro per 310 copia. Con il risultato del fine settimana, il film dei dinosauri sfiora nell’incasso complessivo quasi 14 milioni di euro, cifra che lo porta a scalare altre posizioni nel box office stagionale, raggiungendo il settimo posto assoluto.

Complessivamente nel fine settimana nelle sale monitorate da Cinetel si sono registrate 393 mila presenze per un incasso complessivo di 2,5 milioni. Lo scorso anno nelle stesse date Transformers 4 totalizzò da solo più dell’incasso complessivo di tutto il week end appena trascorso. A determinare l’esito del mercato sono sempre e solo i grandi film.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare