BOX OFFICE: “PINGUINI” ALL’ASSALTO, “HUNGER GAMES” RESISTE

Hunger Games ha resistito all’assalto de I pinguini del Madagascar e ha conservato il primo posto nella classifica degli incassi nella giornata di ieri, richiamando in sala 30mila spettatori e rastrellando altri 186mila euro. In soli otto giorni di programmazione, il fantasy con Jennifer Lawrence è già oltre 5,5 milioni di euro e si appresta a diventare il maggior successo della serie. Con 115mila euro, sempre giovedì, I pinguini del Madagascar si sono piazzati secondi quanto a incassi, ma superati in presenze di Scusate se esisto!. Grazie al positivo passaparola, il film di Riccardo Milani regge bene la forte concorrenza italiana: ieri è stato visto da oltre 20mila spettatori e nell’incasso globale ha superato quota 2 milioni di euro. Piuttosto fiacca, invece, la partenza dell’ennesima commedia nazionale approdata in sala nel mese di novembre: nella giornata di esordio Ogni maledetto Natale ha incassato 48mila euro, meno della metà e solo un terzo di spettatori rispetto alla performance di Scusate se esisto!. Fra le commedie italiane di questo avvio di stagione il miglior risultato al momento è quello de Andiamo a quel paese, che sfiora ormai i 7 milioni di euro, in linea con i precedenti numeri di Ficarra & Picone. Segue La scuola più bella del mondo, 4,6 milioni di euro, che non riuscirà a ripetere gli exploit dei precedenti film di Luca Miniero. L’uscita di un numero esagerato di titoli dello stesso genere nel giro di poche settimane, come era inevitabile, ha finito per penalizzare tutti. In tutt’altro genere merita di essere segnalato l’esito de Il sale della terra che nella giornata di ieri ha superato il milione di euro: splendido risultato per un documentario.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare