BOX OFFICE: “SPECTRE” VOLA OLTRE I 5 MILIONI

Quattro giorni di programmazione sono stati sufficienti a Spectre per scalare rapidamente la classifica del Box Office stagionale, istallandosi al sesto posto assoluto. Il nuovo film della serie 007, distribuito con 707 copie, da giovedì a domenica ha rastrellato oltre 5 milioni di euro, facendo segnare una notevolissima media schermo, superiore ai 7 mila euro. La partenza di Spectre è perfettamente in linea con quella di Skyfall, il precedente film con protagonista James Bond, che, uscito il 31 ottobre 2012, nei primi cinque giorni di programmazione, favorito anche da un festività in più, incassò 5,4 milioni di euro, per chiudere a fine sfruttamento a quota 12,8 milioni di euro.
Alle spalle di Spectre negli incassi del fine settimana si piazza Belli di papà, che perde solo il 21% di presenze rispetto al fine settimana d’esordio, incassa 1,2 milioni di euro e porta il proprio totale ad oltre 3 milioni di euro, un risultato molto positivo per il cinema italiano che finora aveva molto stentato. Si ferma invece appena sotto il milione di euro Snoppy & Friends, ennesima proposta animata che non sembra in grado di competere con i grandi successi finora usciti, quali Inside Out, Minions e Hotel Transylvania 2. Quest’ultimo, alla quinta settimana di programmazione, nel week end resiste ancora il quinta posizione ed è ormai prossimo al traguardo dei 10 milioni di euro. Fra le altre novità della settimana al settimo e ottavo posto troviamo rispettivamente Alaska, 356 mila euro incassati con 237 copie, e Freeheld, 215 mila euro con 162 copie. Quanto a media copie spicca il risultato di 45 anni per la cui uscita si è puntato su una strategia di nicchia. In prima battuta il film è stato distribuito con solo 20 copie, ha incassato 131 mila euro per una media schermo di 6,5 mila euro, propedeutica ad un rapido ampliamento della programmazione.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare