BOX OFFICE: “SPONGEBOB” SUPERA “CINQUANTA SFUMATURE DI GRIGIO”!

Drastico cambiamento al vertice del box office nel week end: in testa alla classifica degli incassi dall’erotismo per adulti si passa all’animazione per famiglie. Alla terza settimana di programmazione, Cinquanta sfumature di grigio cede il primo posto a SpongeBob-Fuori dall’acqua. Il film di Sam Taylor-Johnson, tratto dal primo romanzo della fortunata trilogia erotica di E.L. James, perde il 65% degli spettatori che erano stati in sala una settimana fa, fra giovedi e domenica rastrella 1,3 milioni di euro e, con un incasso complessivo di 18,3 milioni, rimanda il sorpasso al campione della stagione American Sniper, che resta ancora primo con 18,9 milioni. Come era facilmente prevedibile, nei festivi del week end SpongeBob-Fuori dall’acqua è esploso, incassando 2,3 milioni per oltre 353 mila spettatori, che fanno segnare anche la migliore media incasso per copie: oltre 4 mila euro nei 566 schermi occupati. Alle spalle dei due film hollywoodiani, regge molto bene Noi e la Giulia, che incassa oltre 1 milione di euro, sostanzialmente confermando l’esito dell’esordio, a dimostrazione di un ottimo passaparola. Per ciò che riguarda la novità di questa settimana, da segnalare il risultato positivo di Kingsman, quasi un milione di euro incassati per 281 schermi occupati, che consentono al film di ottenere la seconda migliore media schermo alle spalle di Sponge-Bob-Fuori dell’acqua, ed anche il buon esito di Maraviglioso Boccaccio che con solo 93 copie incassa 236 mila euro. Al contrario è assai deludente la partenza de Le leggi del desiderio, che con 337 copie mette insieme solo 400 mila euro. Ma la vera sorpresa del fine settimana è il risultato del documentario Zanetti story, che in tre giorni ha incassato quasi mezzo milione di euro, il che fa pensare che ad assistere al film non siano stati esclusivamente i tifosi dell’Inter, ma tutti gli appassionati di calcio indistintamente.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare