BOX OFFICE: “SPY”, “BABADOOK” E “TERMINATOR GENISYS” SEMPRE SUL PODIO

Nessuna novità al vertice del box office nel fine settimana. Ai primi posti per incassi e per presenze si confermano nello stesso ordine del precedente week end Spy, Babadook e Terminator Genisys. Particolarmente felice l’esito della commedia parodistica in stile 007 Spy, che, rispetto a sette giorni fa, perde solo il 18% degli incassi, rastrellando fra giovedì e domenica, con 273 copie in programmazione, 423 mila euro e richiamando in sala 64 mila spettatori, segno di un ottimo passaparola. Con i numeri del week end, Spy ha già superato complessivamente quota 1,2 milioni di euro. Al contrario non ottengono esiti soddisfacenti i film usciti giovedì: Il ragazzo della porta accanto 244 mila euro per 252 copie; Il fidanzato di mia sorella 177 mila euro con 273 copie e Il luogo delle ombre stesso incasso, ma con un numero di copie nettamente inferiore, 146. Fra le curiosità del fine settimana da notare l’esito di due film orientali che, pur distribuiti in un esiguo numero di copie, cosa che favorisce la media schermo, hanno ottenuto un risultati significativi. Fuochi d’artificio in pieno giorno, convincente thriller noir di Ynan Diao, in programmazione su 9 schermi, ha incassato 16 mila euro con una media schermo di 1,8 mila euro e ancora meglio ha fatto la riedizione di Viaggio a Tokyo, un classico firmato Yasujiro Ozu, che con 3 copie ha incassato 7 mila euro, facendo segnare una media 2,3 mila euro a schermo. È la dimostrazione che anche d’estate esiste un pubblico che ama il cinema di qualità e pretenderebbe un’offerta assai più ricca e ampia, al momento del tutto assente.

Franco Montini

Nessun Articolo da visualizzare