BOX OFFICE USA: “JURASSIC WORLD” BATTE ANCORA “INSIDE OUT”

La grande stagione cinematografica americana è ormai entrata nel vivo e per il terzo weekend consecutivo sono i dinosauri di Jurassic World ad occupare la vetta della top ten. Per il quarto episodio del franchise riportato in auge da Colin Trevorrow altri 54.2 milioni di dollari incassati e totale casalingo che ammonta ora a 500 milioni (1.2 miliardi di $ in tutto il mondo). Incassi a gonfie vele anche per il film d’animazione della Pixar Inside Out che conserva la seconda posizione con 52.1 milioni di $ e 184.9 totali (worldwide è a 266 milioni). Esordio complicato, invece, per la commedia di Seth MacFarlane Ted 2. Svanito l’effetto sorpresa, il ritorno sul grande schermo dei “rimbombamici” Ted e John (Mark Wahlberg) ha deluso le attese con soli 33 milioni di $ incassati (la Universal si aspettava un debutto sui 45-50 milioni) e 20 rastrellati fuori dagli Stati Uniti. E con un cinemascore B+ è impossibile che il costoso film (budget da 85 milioni) con protagonista lo sboccato orsetto di peluche faccia un incasso casalingo simile a quello del primo episodio (che aveva chiuso la sua corsa con 218 milioni). Al quarto posto un’altra new entry: l’avventuroso film per famiglie Max. La pellicola di Boaz Yakin incassa 12.2 milioni di $. Spy, dopo 4 settimane di distribuzione, esce dalla top-three e occupa la quinta piazza con 7.8 milioni (88.3 totali e obiettivo dei 100 milioni casalinghi ancora alla portata del film di Paul Feig). Il catastrofico San Andreas è sesto e porta a casa altri 5.2 milioni (141.8 complessivi che diventano 439 con gli incassi internazionali). Dope è settimo (2.8 e 11.7 totali) seguito a ruota dall’horror Insidious 3 (2 milioni e 50 globali). Ultime due posizioni della classifica per Mad Max: Fury Road (nono con 1.7 milioni e 147 totali) e Avengers: Age of Ultron (decimo con 1.6 milioni e 452 complessivi).

Daniele Pugliese

Nessun Articolo da visualizzare