“FATIMA”: IN ARRIVO IL FILM DI MARCO PONTECORVO DA 12 MILIONI DI DOLLARI

“Del fenomeno delle apparizioni di Fatima mi interessa esplorare le relazioni umane, il rapporto tra madre e figlia e quello dei ragazzi con la visione, per capire perché siano stati scelti o perché siano stati così suggestionati”. Sembra un approccio piuttosto laico quello scelto da Marco Pontecorvo per affrontare Fatima, una co-produzione internazionale da 12 milioni di dollari che si girerà da fine agosto e sarà pronto nel 2017, in coincidenza con il centenario del “miracolo del sole”, testimoniato da 70.000 persone il 13 ottobre 1917.

Il film affronterà proprio la storia dei presunti eventi soprannaturali avvenuti nella cittadina portoghese, con un cast internazionale e un punto di vista concentrato soprattutto sulla figura di Lucia, “ma in due momenti della sua vita – aggiunge Pontecorvo – da bambina e poi da grande, molti anni dopo, a confronto con uno scettico. Ci tengo che questo film non sia solo per i credenti: vorrei che aiutasse a capire un fenomeno che può essere letto come un miracolo oppure come una volontà collettiva per la pace”.

Fatima sarà girato prevalentemente in Italia, con la ricostruzione di alcuni interni nei teatri di posa di Cinecittà. “Da qui ad agosto – conclude il regista –  continuerò a documentarmi, ma finora non ho incontrato nessuno del Vaticano”. Intanto a Cannes, per la presentazione del progetto, è stata celebrata anche una messa speciale per la pace nella Cattedrale di Notre Dame de Bon Voyage: un modo per sancire l’inizio della campagna globale Pray for Peace, nata per diffondere il messaggio di Fatima mondo prima del rilascio del film.

Nessun Articolo da visualizzare